Home Sociale Una rappresentanza del Comune di Spilamberto al Bologna Pride di sabato

Una rappresentanza del Comune di Spilamberto al Bologna Pride di sabato

coppia_gayApprovato dal Consiglio Comunale l’Ordine del giorno presentato dal Sindaco Umberto Costantini sulla libertà di amare chi si vuole ed essere amati così come si è. L’ordine del giorno impegna il Sindaco o un rappresentante del Comune a partecipare al Bologna Pride in programma sabato 25 giugno a Bologna.

“Come Sindaco – dice Umberto Costantini – uno dei miei obiettivi è cercare di fare in modo che venga attuato l’articolo 3 della Costituzione che dice ‘Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali’. Credo sia un dovere di tutti gli amministratori lavorare per combattere le discriminazioni di qualsiasi tipo esse siano. Penso quindi che sia importante come Comune partecipare al Bologna Pride di sabato. Una dimostrazione del fatto che Spilamberto c’è concretamente nella lotta contro la violenza e l’intolleranza, ancora di più dopo un fatto grave come quello accaduto ad Orlando.

Ringrazio i consiglieri, sia di centrodestra che di centrosinistra, che mi hanno sostenuto in questa proposta. Un sostegno così ampio non era scontato e credo sia un grande messaggio per tutta la comunità. Il nostro impegno, partendo da Spilamberto, è che si possa arrivare a vivere in un  mondo in cui ognuno può essere libero di amare chi vuole, senza paura”.

Hanno votato a favore il Gruppo Consiliare Spilamberto con il Centrosinistra ed il Consigliere Alberto Malmusi. Astenuto il gruppo del Movimento 5 Stelle (assenti Forte, Francioso, Spadini).