Home Sassuolo Domenica pomeriggio a Villa Giacobazzi inaugura l’ “Aperistoro”

Domenica pomeriggio a Villa Giacobazzi inaugura l’ “Aperistoro”

Aperistoro“Un punto, un punto di partenza” è questo lo slogan con cui Officina Delle Idee Sassuolo Aps pubblicizza l’inaugurazione del piccolo bar che gestirà in collaborazione con Anffas Sassuolo e Tsm – TuttoSiMuove Onlus insieme a ragazzi diversamente abili che le tre associazioni seguono nelle loro attività quotidiane.

La serata dell’APERISTORO, questo il nome scelto, si svolgerà presso Villa Giacobazzi domenica prossima, 26 giugno,  e sarà incentrata su un aperitivo di presentazione del progetto sociale alla base dell’attività. Qualche mese fa Officina delle Idee ha partecipato e si è aggiudicata un Bando di Interesse del Comune di Sassuolo per un punto ristoro, appunto, destinato ad associazioni di volontariato.

L’obiettivo di Officina delle Idee, Anffas e Tsm è quello di promuovere l’integrazione di ragazzi “speciali” in attività di piccola ristorazione, infatti da qualche tempo i ragazzi seguono corsi di servizio bar e cucina. Domenica gli organizzatori invitano tutti a partecipare all’inaugurazione che si svolgerà con un aperitivo dalle 18.30 fino alle 21, ci sarà un po’ di musica di sottofondo e uno spazio bimbi oltre a qualche prelibatezza culinaria preparata solo per l’occasione dai ragazzi delle tre associazioni.

Aperistoro2Il punto ristoro che si trova adiacente a villa Giacobazzi da Luglio sarà aperto tutti i giorni al servizio di chiunque voglia un caffè, un gelato o una bibita serviti in modo “Speciale” dai ragazzi di Officina delle Idee.

L’Associazione Officina delle idee è stata individuata dal Comune attraverso un avviso, riservato alle forme associative, per la concessione di un’area esterna a Villa Giacobazzi per l’esercizio di un punto ristoro con carattere di stagionalità.

Obiettivo del Comune era dotare l’area della Villa, nella quale nel corso dell’estate si susseguono numerose iniziative promosse dall’Amministrazione e delle associazioni locali, di un punto ristoro al servizio dei frequentatori del Parco. Un obiettivo che si è coniugato con la volontà di dare concretezza alla vocazione sociale e aggregativa della Villa e del Parco attivando modalità di collaborazione con soggetti che coniughino finalità culturali e aggregative dalla spiccata valenza sociale.