Home Modena Gli emiliani salutano gli EYOF 2017 con un notevole bottino di medaglie

Gli emiliani salutano gli EYOF 2017 con un notevole bottino di medaglie

Rientra in patria la squadra azzurra giovanile: si sono conclusi gli Eyof 2017.

La trasferta all’Olimpiade europea della gioventù del team Italia, si chiude con un notevole medagliere che conta 5 ori 3 argenti e 5 bronzi. superati solo dalla Squadra russa.

Un esperienza non solo sportiva  che ha visto tra i 16 convocati i reggiani Coppola (Swim Pro SS9) e Morini (Coopernuoto), la bolognese  Cocconcelli (NC Azzurra 91) e anche il D.t. parmigiano della Coopernuoto Gabriele Bonazzi in veste di tecnico federale.

Soddisfazioni, divertimento e anche gloria per tutti i  nostri ragazzi che in questo appuntamento, equivalente ad un campionato europeo Ragazzi, si è sviluppato durante questa settimana.

Costanza Cocconcelli  una delle punte della nazionale è risultata anche  la pluri-impiegata durante il campionato. Per lei  tanto per scaldarsi 2 bronzi. Il primo con il plus del personale ora a 1’02″14, nei 100 dorso e il secondo nei 200 misti obiettivo della terza giornata, in attesa dell’ultima giornata per una chiusura in crescendo.

I 50 stile libero richiamano ai blocchi la grinta della Cocconcelli che si aggiudica la finale dopo aver segnato il miglior tempo in ogni step. Oro con record personale, 25″82, per la bolognese.

Oltre le tre medaglie individuali arrivano anche quelle in staffetta in cui ha fatto sempre o quasi coppia con Sofia Morini.

Nella nuova 4×100 stile libero mixed dopo alcuni piazzamenti fuori dal podio come la 4×100 stile libero 5^ e la 4×100 mista 4^, finalmente si cambia e arriva l’argento con la formazione  Burdisso, Ceccon, Morini  Cocconcelli .

Sofia “cuffiaverde” Morini si era qualificata nelle prove individuali alle semifinali dei 100 stile libero e primato personale.  Il 57.95 realizzato dall’atleta  di Coopernuoto, la colloca come  migliore delle 2003, ma  il 57″91 non è bastato per passare il turno.

Nessuna finale individuale neanche per Fabio Coppola.  il correggese della Swim Pro ss9, dopo l’eliminazione in batteria nei 200, strappa il pass per la semifinale dei 100 rana con  1’06.27, ma non riesce a migliorare quanto realizzato al mattino e la finale dei sfuma.

Lo splendido ricordo arriva con la staffetta la 4×100 mista: in formazione con Ciavarella, Coppola, Burdisso, Ceccon che acciuffano il bronzo dietro a Russia e Israele.

Non si fa in tempo a rientrare che si va a Roma. Iniziano i campionati italiani di categoria, chiusura della stagione agonistica giovanile di nuoto.