Home Lavoro Confcommercio: a Reggio Emilia il roadshow Fipe che spiega gli aspetti del...

Confcommercio: a Reggio Emilia il roadshow Fipe che spiega gli aspetti del nuovo ccnl per i pubblici esercizi

Poche settimane fa, dopo una lunga e complessa negoziazione, è stato firmato il primo Contratto Nazionale di Lavoro (CCNL) per i dipendenti dei settori dei pubblici esercizi e della ristorazione collettiva, commerciale e del turismo. FIPE, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi di Confcommercio-Imprese per l’Italia, è tra le firmatarie dell’accordo e promuove ora un programma di incontri nelle varie regioni italiane per spiegare nel dettaglio i contenuti del nuovo CCNL e cosa comporterà per i lavoratori del settore.

Una delle tappe del roadshow si è svolta giovedì 19 aprile a Reggio Emilia, presso la sede Confcommercio, ed è stata anche l’occasione per rinnovare il Consiglio provinciale FIPE con la riconferma di Fabio Zambelli alla presidenza e la nomina di Marta Scalabrini alla vicepresidenza.

Nel corso dell’incontro FIPE ha presentato i dati aggiornati sull’occupazione dipendente nei pubblici esercizi di Reggio Emilia e provincia. Un quadro in cui emerge in modo preponderante il lavoro al femminile: dei 14.981 lavoratori operativi in bar e ristoranti (il 19,4% degli addetti della regione), ben 11.940 sono donne, l’80,2%. Per quanto riguarda la tipologia di contratto l’87,8% (13.070) è a tempo indeterminato, mentre il 79,9% dei contratti (11.892) è part time. Sul fronte della nazionalità, 12.512 addetti (l’84,1%) sono di nazionalità italiana, mentre i lavoratori stranieri sono 2.372.