FAKIR THONGS (stoner rock da Modena – foto a sinistra in alto), INTO THE VOID (hard rock da Reggio – foto a destra in alto), MEZZANIA (cantautorato da Bologna – foto in basso a destra), MISLEAD (indie rock da Bologna – foto in basso a sinistra): ecco i gruppi che si sono aggiudicati la finalissima del Premio Daolio prevista alla Rocca di Novellara venerdi 27 luglio a partire dalle 21. Una sorta di campionato musicale emiliano romagnolo che si terrà nella patria del grande Augusto e sotto il suo segno. Musicista ma non solo, artista a tutto tondo.

 

Da Bologna a Reggio passando per Modena con una deroga su Mantova (inclusa dalla gara proprio per la vicinanza a Novellara): dal promontorio del premio Daolio si vedono bene le nuove strade battute dai giovani musicisti alle prese con la nobile arte dello scriver canzoni. Sono le canzoni, rigorosamente inedite e originali (cover no grazie) ad essere misurate dalla giuria secondo parametri quali originalità creativa, forza espressiva e personalità.

Venerdì prossimo sotto i riflettori della giovane canzone emiliana ci saranno questi brani scelti appositamente per la finale: Poison Me Twice dei Fakir, Records di Into the void, Parole Nuove di Mezzania, Sogni di Mislead.

Anche il pubblico al Daolio può dire la sua e il giudizio popolare peserà 20 punti su 100, venerdì prossimo, quando la giuria qualificata si riunirà per decretare il vincitore numero 24 del Premio. Sul sito premiodaolio.it nella sezione “le votazioni”, fino al 25 luglio (ore 12) c’è la possibilità di ascoltare in anteprima i brani finalisti e votarli.

Durante la serata tornerà sul palco del Premio Daolio HER SKIN, vincitrice dell’edizione 2017, che presenterà il suo primo disco Find A Place To Sleep accompagnata da Daniele Rossi (cello, banjo).

***

Il Premio Daolio – organizzato da Arci e voluto dal Comune di Novellara – continua a mantenere anche in questa edizione l’attenzione sulla scrittura musicale in ogni forma, da quella più tradizionale a quella più sperimentale.

Pubblicità