Home Ambiente Nuovi giochi inclusivi nel parco Divisione Acqui

Nuovi giochi inclusivi nel parco Divisione Acqui

Un parco nel parco. Quello che sta nascendo nell’area verde Divisione Acqui a Modena, intende essere ancora più inclusivo, un luogo dove tutti i bambini possono giocare insieme, anche quelli con disabilità di vario tipo. A consentirne la realizzazione è stata una donazione al Comune di Modena dell’associazione onlus “Un respiro nel futuro” nata a Modena per sostenere la ricerca scientifica e le famiglie con bambini affetti da malattie croniche e disabilità gravi.

L’area è stata attrezzata grazie alla collaborazione degli assessorati al Welfare e ai Lavori pubblici; nei giorni scorsi all’interno del parco Divisione Acqui, è stata ultimata l’installazione dei giochi in una zona tranquilla e facilmente accessibile da via Pergolesi. Sulla soletta in calcestruzzo completata con una pedana antitrauma sono state collocate un’altalena special needs, creata appositamente per disabili e un’altalena doppia young con due sedute, di cui un seggiolino per bimbi più piccoli. I bambini possono anche divertirsi con il pannello tris che facilita l’apprendimento logico-matematico attraverso i blocchetti rotanti che riportano su un lato una croce e sull’altro un cerchio permettendo di giocare a “tris” oppure possono far suonare il tubofono, adatto anche all’apprendimento sensoriale, percuotendo con un martelletto in legno i tubi in acciaio che emettono diverse note musicale. L’intervento è stato effettuato dalla ditta Legnolandia e tutte le attrezzature sono realizzate nel rispetto della normativa di sicurezza; le parti in legno sono in pino nordico trattato in autoclave e colorato con sostanze atossiche.

L’inaugurazione del parco avverrà solo una volta ultimati i lavori di sfalcio del verde e un intervento sui vecchi arredi presenti nell’area, ma le nuove attrezzature già collocate sono certificate e collaudate e possono quindi già essere utilizzate dai bambini.