Home Sassuolo Si alza il sipario sulla nona edizione del Memorial Nardino Previdi

Si alza il sipario sulla nona edizione del Memorial Nardino Previdi

Gli organizzatori del torneo e la famiglia Previdi hanno incontrato giornalisti e rappresentanti delle amministrazioni locali per annunciare l’inizio di questa edizione, che per la prima volta ospita anche squadre internazionali (Lokomotiv Mosca e FC Helsingor).

La conferenza è stata aperta da Roberta Previdi, una delle figlie del grande Nardino. Rappresentando la famiglia Previdi, che da anni si impegna ad organizzare questo straordinario evento, Roberta ha ricordato i vari appuntamenti del torneo e ha ringraziato gli sponsor e tutti gli enti e le aziende che hanno collaborato per la buona riuscita di questa edizione.

Il sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni e l’assessore allo sport Giulia Pigoni hanno seguito con un intervento in rappresentanza dei comuni che ospitano il torneo, ovvero Sassuolo, Modena, Fiorano Modenese e Casalgrande.

Pistoni ha ricordato la figura di Previdi, uomo generoso che ha portato il grande calcio nel nostro territorio. Insieme all’assessore Pigoni ha ribadito l’importanza dello sport e dell’associazionismo per i giovani.

Andrea Fabris, Segretario Generale del Sassuolo Calcio ha voluto porre l’attenzione sulle infrastrutture dedicate allo sport per i giovani, che nel nostro territorio rimangono un’eccellenza.

Andrea Gandolfi, Responsabile BPER della filiale di Sassuolo, ha chiuso gli interventi parlando di valori e dell’importanza della partecipazione ad eventi importanti come questo.

 

LA 9° EDIZIONE DEL TORNEO MEMORIAL NARDINO PREVIDI

Gli organizzatori aspirano a superare il grande successo che il torneo ha ottenuto nelle sue otto edizioni precedenti, anche grazie alla partecipazione di squadre internazionali.

La manifestazione comincerà giovedì 30 agosto, con le prime partite a Villalunga di Casalgrande, ma la cerimonia inaugurale si terrà venerdì 31 agosto alle 18.30 allo Stadio Zanti di San Michele, dove si svolgeranno anche le finali di domenica 2 settembre.

Con particolare piacere che gli organizzatori del torneo danno il benvenuto al Modena Calcio, che si è risollevato dopo la funesta esperienza della stagione precedente per riaffacciarsi al calcio professionistico con nuova energia. Tra le file degli assenti troviamo però la Reggiana, che per tempi tecnici non è riuscita a garantire la presenza al torneo.