Home Bologna La Polizia Stradale di Bologna fa il bilancio del 2018

La Polizia Stradale di Bologna fa il bilancio del 2018

L’anno appena terminato è stato piuttosto impegnativo ma anche ricco di soddisfazioni per l’attività della Sezione della Polizia Stradale di Bologna. Con 12.701 pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale ha accertato 56.016 infrazioni al Codice della Strada. Ritirate 1.026 patenti di guida e 1.190 carte di circolazione; 66.788 i punti complessivamente decurtati.

 

In calo gli incidenti stradali.

Sul fronte dell’infortunistica continua il trend positivo, già registrato negli ultimi anni, che vede un continuo, costante, seppur sensibile, abbattimento del fenomeno che nell’anno trascorso ha fatto registrare 1.528 incidenti rispetto ai 1.542 del 2017, con una correlativa diminuzione anche del numero delle persone ferite, che sono scese da 502 a 403. Si segnala, invece, un’inversione di tendenza relativamente all’incidentalità con conseguenze mortali, con un aumento delle vittime da 15 a 17, molte delle quali in autostrada.

 

Contrasto della guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti.

Sono stati attivati 13 posti di controllo, con l’impiego di 174 operatori della Polizia Stradale e 26 tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato.

I conducenti controllati sono stati 1.428, di questi 19 sono risultati positivi ad una o più sostanze stupefacenti nel corso del test su strada.

 

Servizi contro le cosiddette “Stragi del sabato sera”.

Nei posti di controllo sono state impiegate 555 pattuglie, rilevando 23 incidenti. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 3.321, dei quali 225 (di cui 190 uomini e 35 donne) è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico. Le persone denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece, 3. I veicoli sequestrati per la confisca 12.

 

Autotrasporto professionale.

L’attività di controllo in questo settore è stata incrementata.

I servizi effettuati sono stati 10.

Gli operatori della polizia stradale impiegati: 108; gli operatori del Ministero Infrastrutture e Trasporti: 23.

I veicoli pesanti controllati: 165, di cui 15 stranieri.

Infrazioni accertate: 247; patenti ritirate: 0; carte di circolazione ritirate: 2.

 

Gite scolastiche in sicurezza.

Sono stati sottoposti a controllo 219 autobus, dei quali 12 hanno evidenziato almeno un’irregolarità, per un totale di 22 infrazioni. Non sono state ritirate né patenti né carte di circolazione.

 

“Operazioni ad alto impatto”.

Alla pianificazione mensile dei dispositivi speciali e dei controlli amministrativi adottata da questo Compartimento, si è affiancato il nuovo modello delle “operazioni ad alto impatto”, con programmazione a livello centrale, che ha visto la Specialità impegnata in controlli di legalità nel settore del trasporto di animali vivi, in materia di obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile e in materia di autotrasporto professionale di persone.

Nel dettaglio:

  • Cinture sicurezza e sistemi di ritenuta: 17 operazioni, 3144 veicoli controllati e 999 violazioni accertate.
  • Assicurazione obbligatoria: 7 operazioni, 1099 veicoli controllati e 454 violazioni accertate.
  • Autotrasporto nazionale e internazionale di persone: 5 operazioni, 144 veicoli controllati e 27 violazioni accertate.
  • Trasporto di animali vivi: 5 operazioni, 49 veicoli controllati e 10 violazioni accertate.
  • Trasporto di merci pericolose: 3 operazioni, 111 veicoli controllati e 37 violazioni accertate.
  • Trasporto di sostanze alimentari: 4 operazioni, 20 veicoli controllati e 14 violazioni accertate.
  • Uso corretto di telefonini alla guida di veicoli: 5 operazioni, 2063 veicoli controllati e 219 violazioni accertate.
  • Stato di efficienza degli pneumatici: 5 operazioni, 1060 veicoli controllati e 64 violazioni accertate.