Home Modena Modena: concessione dell’uso di uno spazio pubblico nel rispetto della Costituzione

Modena: concessione dell’uso di uno spazio pubblico nel rispetto della Costituzione

Per ottenere la concessione dell’uso di uno spazio pubblico dal Comune di Modena sarà necessario sottoscrivere una nota dove si dichiara di rispettare la Costituzione della Repubblica italiana, con una sottolineatura particolare per i principi e i valori dell’antifascismo e per la condanna di ogni forma di discriminazione. È il contenuto della modifica al Regolamento comunale per il rilascio delle concessioni che sarà esaminata nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 17 gennaio convocata per le 14.30.

Non si tratta dell’unica delibera in discussione. Sono previste infatti anche modifiche ai Regolamenti del mercato settimanale del lunedì e del mercato quotidiano non alimentare di Piazzale Primo Maggio, mentre un altro provvedimento riguarda la modifica della convenzione per la realizzazione dell’edificio residenziale in cohousing di via Divisione Acqui allo scopo di contribuire, in accordo con il commissario ministeriale, a risolvere i problemi che si sono verificati nella gestione del progetto.

In programma anche il rinnovo del Patto di gemellaggio con la città serba di Novi Sad.

Prima delle delibere è prevista la risposta a un’interrogazione del gruppo Pd sulla viabilità di via Frescobaldi per l’accesso al polo scolastico, mentre un’altra interrogazione relativa allo stabilimento Italpizza, presentata dal gruppo Sinistra unita Modena, verrà affrontata insieme a una mozione del gruppo Cambiamodena in cui si esprime solidarietà ai vertici e ai lavoratori della società per gli atti di intimidazione subiti (“La violenza non trovi spazio nel mondo delle relazioni sindacali”).

In discussione anche l’ordine del giorno proposta dal gruppo Modena bene Comune: “Dopo la sentenza Aemilia apriamo il dibattito su Modena terra di ‘ndragheta”.