Home Modena Parte a Modena “Inside”, corso e stage per lavorare nella musica

Parte a Modena “Inside”, corso e stage per lavorare nella musica

Si intitola “Inside, Live & Management” e ha preso il via lunedì 21 gennaio al Centro Musica di Modena, che lo ha progettato e candidato per il finanziamento con la Fondazione Teatro Comunale, ente accreditato in Regione per la formazione.

È un corso d’alta formazione Fse (finanziato dal Fondo sociale europeo) di 500 ore di lezione frontale, più 160 ore di stage in associazioni, enti, aziende, agenzie del settore musicale, a cui partecipano tredici allievi selezionati da tutta la regione.

“Inside” è finalizzato alla formazione di figure professionali per l’organizzazione di eventi live in ambito musicale, con la peculiarità di approfondire in appositi moduli, l’attività culturale e spettacolare nell’ambito della rigenerazione urbana e “site specific”, cioè pensata per luoghi (attività industriali dismesse, ma anche malghe in montagna) che richiedono una progettazione artistica che tenga conto di aspetti sociali del territorio urbano o extraurbano in cui si realizzano gli eventi.

Tra i docenti, dunque, figurano anche urbanisti, architetti, esperti di rigenerazione in ambito culturale in Italia e in Europa. Inoltre, i moduli sulla progettazione di eventi, sulla promozione, sul foundraising anche europeo, saranno approfonditi e affiancati dalla presentazione di numerosi case studies di successo a livello italiano della filiera del mercato musicale (manager, promoter etichette discografiche).

“Quello appena partito – sottolinea Irene Guadagnini, assessora alle Politiche giovanili del Comune di Modena – è un corso innovativo, che va a formare figure appetibili anche per quei soggetti che si candidano a gestire luoghi di rigenerazione in ambito culturale e hanno bisogno di figure con competenze più ampie rispetto a chi semplicemente organizza concerti in un live club. La cultura, la creatività e l’arte – prosegue Guadagnini – offrono anche occasioni di lavoro. I nostri corsisti avranno in più modo di sperimentare “dal vivo” cosa significa lavorare in spazi alternativi recuperati. Il Centro Musica in via Morandi, del resto, oggi ha sede in un luogo riconvertito a funzione artistica, in zona periferica, e da poco abbiamo inaugurato, dopo la ristrutturazione e rigenerazione, la Torre, per completare l’idea di destinazione musicale artistico performativa e di produzione di tutto l’edificio”.

Il percorso di “Inside” in fase di candidatura ha ottenuto il sostegno di aziende, associazioni e altri attori del settore musicale della Regione e non solo. Tra quelle locali, Studio’s, Fonoprint, Sartoria, International Music and Arts, Antenna srl, Estragon Irma Records, tutti luoghi dove i ragazzi che frequentano il corso avranno l’opportunità di svolgere lo stage da giugno a ottobre 2019.

La Torre del Centro Musica ospiterà nei prossimi mesi attività di spettacolo e residenze artistiche, grazie a un finanziamento triennale di 299 mila euro che Modena ha ottenuto attraverso la nuova Legge 2 sulla musica promossa dall’assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Il progetto regionale di promozione degli artisti emergenti presentato dal Centro Musica modenese si è infatti posizionato primo fra le candidature presentate da enti pubblici e privati.