Home Reggio Emilia “La mia battaglia” all’Asioli di Correggio

“La mia battaglia” all’Asioli di Correggio

ADV


Venerdì 8 e sabato 9 marzo (ore 21) tutto esaurito al Teatro Asioli di Correggio per Elio Germano, autore (con Chiara Lagani), regista e interprete di La mia battaglia, una produzione Infinito Srl e Artisti 7607.

Un attore, o forse un comico, ipnotizzatore non dichiarato, durante uno spettacolo di intrattenimento manipola gli spettatori in un crescendo di autocompiacimento, anche verbale, fino a giungere, al termine del suo show, a una drammatica imprevedibile svolta. Portatore di un muto volere collettivo diffuso nell’aria, l’artista da figura autorevole si farà a poco a poco sempre più autoritario, evocando lo spettro di un estremismo di ritorno travestito da semplice buon senso. Appellandosi alla necessità di resuscitare una società agonizzante, tra istanze ecologiste, nazionaliste, socialiste, planetarie e solitarie, mutuali e solidali, tra aneddoti e proclami, tra appelli appassionanti e affondi lirici deliranti, il nostro trascinerà l’uditorio, in un crescendo pirotecnico, a una straniata sospensione tragica fino a condurlo a una terribile conseguenza finale.

Pur calcando raramente i palcoscenici nazionali, Elio Germano mostra anche (soprattutto?) in teatro le sue straordinarie doti di attore e regista; in questo caso, il testo scritto con Chiara Lagani si inserisce in una ricerca sulla “retorica della persuasione” cui Fanny&Alexander – una delle più affermate compagnie del nuovo teatro italiano, di cui la Lagani è fondatrice, autrice e attrice – dedica da tempo la sua ricerca.

La stagione del Teatro Asioli è promossa e organizzata da Comune di Correggio ed A.T.E.R. – Associazione Teatrale Emilia Romagna, con il prezioso sostegno di Spal, Snap-On, WebRanking, Prima Industries, SMT-Società Manifattura Tessile.

 

Biglietti: Euro 23/18/15

Orari biglietteria: da lunedì a venerdì dalle 18 alle 19, sabato dalle 10,30 alle 12,30 (festivi esclusi) e un’ora prima degli spettacoli.

Per informazioni: 0522 637813; e-mail: info@teatroasioli.it; web: www.teatroasioli.it

Il Teatro Asioli è anche su Facebook e Instagram.

Articolo precedenteSecondo appuntamento ad Albinea con “Avamposto Letterario Libraria”
Articolo successivoL’importanza delle spezie per la salute in un incontro al Ceas di Albinea