Home Vignola Proseguono a Spilamberto le iniziative per “Archeo 40”

Proseguono a Spilamberto le iniziative per “Archeo 40”

Proseguono le iniziative promosse dal Comune di Spilamberto in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Bologna e diverse associazioni del territorio per celebrare i 40 anni dalle prime scoperte archeologiche nel territorio di Spilamberto e del Museo Antiquarium.

Sabato 6 aprile iniziativa dal titolo “Pellegrini del passato e pellegrini di oggi”. In collaborazione con la Confraternita di San Bartolomeo e l’Associazione SpilambertAntica, una giornata all’insegna dei cammini e del pellegrinaggio di ieri e di oggi.

Alle 15 al Museo Antiquarium, si terrà una conversazione con il prof. R. Zagnoni su ospitalità e pellegrinaggio nel Medioevo. Alle 16 apertura eccezionale e visita guidata alla Chiesa del Carmine, a seguire merenda in giardino. Alle 19 è in programma una serata medievale con concerto e cena in Rocca per sostenere il crowdfounding che ha l’obiettivo di realizzare il futuro Ospitale sistemando la piccola canonica dell’antica chiesa della Beata Vergine del Carmine.

Protagoniste del concerto “LaReverdie”, una formazione famosa in tutto il mondo.
Nel 1986 due coppie di giovanissime sorelle (Claudia e Livia Caffagni, Elisabetta ed Ella de Mircovich) fondano l’ensemble di musica medievale laReverdie: il nome, ispirato al genere poetico romanzo che celebra il rinnovamento primaverile, rivela forse la principale caratteristica di un gruppo che nel corso degli anni continua a stupire e coinvolgere pubblico e critica per la sua capacità di approccio sempre nuovo ai diversi stili e repertori del vasto patrimonio musicale del Medioevo europeo. Dal 1993 fa parte dell’ensemble il famoso cornettista Doron David Sherwin. Nel 2008 Ella de Mircovich abbandona l’ensemble. Attualmente il gruppo si esibisce in formazioni che vanno da tre a quattordici musicisti a seconda dei repertori. Il gruppo ha all’attivo 18 cd.

L’assidua ricerca e l’esperienza accumulata in venticinque anni di intensa attività, hanno fatto de laReverdie un gruppo assolutamente unico per l’affiatamento, l’entusiasmo e l’acclamato virtuosismo vocale e strumentale.

L’Ospitale è il luogo dove si pratica l’accoglienza, fondamentale per creare quel rapporto intimo tra chi passa lungo un cammino e chi vi resta: ciò costituisce il vero valore dell’esperienza del pellegrinaggio moderno. Una rete di punti di accoglienza lungo la Via Romea Nonantolana è vitale affinché il percorso sia fruibile; e per questo a Spilamberto gli amici della Confraternita di San Bartolomeo stanno lavorando da anni per restaurarne uno.

L’iniziativa di Spilamberto è organizzata dall’Associazione Via Romea Nonantolana, che ha l’obiettivo di valorizzare il cammino che attraversa la provincia modenese in direzione di Pistoia e Roma.

Ricordiamo che le iniziative “Archeo 40” hanno il sostegno del FAI – Fondo Ambiente Italiano, a cui il Comune ha aderito nel 2018 come “Comune Iscritto Sostenitore”.

Per dettagli Associazione Via Romea Nonantolana www.viaromeanonantolana.org.

Oppure cultura@comune.spilamberto.mo.it; www.comune.spilamberto.mo.it.