Home Cronaca D.a.s.p.o. al tifoso belga che invase il campo per abbracciare Ronaldo

D.a.s.p.o. al tifoso belga che invase il campo per abbracciare Ronaldo

Oggi il Questore di Reggio Emilia ha emesso un D.a.s.p.o. (ossia il divieto di accedere alle manifestazioni sportive) nei confronti di F.A.S., classe 1994, cittadino belga nato in Spagna. I fatti risalgono al 10 febbraio scorso quando il giovane, durante l’incontro di calcio valevole per il campionato nazionale di serie A tra le squadre “Sassuolo” e “Juventus” tenutosi al Mapei Stadium Città del Tricolore, si era reso responsabile dell’indebito scavalcamento della recinzione prospiciente il settore destinato ai portatori di handicap della Tribuna Ovest, con arbitraria invasione del terreno di gioco nel secondo tempo dell’incontro. Il ragazzo si era posizionato al centro del terreno di gara, a torso nudo, di fronte al noto calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo.

Il soggetto, pur avendo causato nel contesto anche l’interruzione dell’incontro sportivo, era stato immediatamente raggiunto dagli stewards e da personale della D.I.G.O.S. di Reggio Emilia, accompagnato fuori dal campo e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la violazione dell’art 6 bis, comma 2 della Legge 401/1989.
Dopo gli opportuni accertamenti, il Questore di Reggio Emilia ha emesso, dunque, nei confronti di F.A.S. il divieto di accedere per 1 (uno) anno ai luoghi dove si svolgono gli incontri di calcio dei campionati nazionali di serie A, B, Lega Pro e campionati del mondo, europei e Olimpiadi.

Per quanto attiene la città di Reggio Emilia, il provvedimento del Questore si estende al locale stadio “Mapei Stadium – Città del Tricolore”, alle sue adiacenze e precisamente a queste vie Duo, P.le del Grosso, Viale Romano, P.zza Lari, P.le Atleti Azzurri d’Italia, via Taddei e via Petrella, con annesse aree di parcheggio.