Home Ambiente Coldiretti: premiati gli alunni alla scoperta della biodiversità

Coldiretti: premiati gli alunni alla scoperta della biodiversità

Le scuole dell’infanzia “Calanchi” di Stuffione e “Sacro Cuore” di Finale Emilia si sono aggiudicate il primo premio per l’anno 2018/19 di Educazione alla Campagna Amica, il progetto promosso da Coldiretti Donne Impresa e Coldidattica (la rete regionale delle fattorie didattiche di Coldiretti) rivolto ai ragazzi in età scolare che ha coinvolto sul territorio provinciale oltre 700 bambini a partire dagli asilo nido, fino alle scuole dell’infanzia e alle primarie di primo grado.

La premiazione – informa Coldiretti Modena – è avvenuta nel corso della festa che si è tenuta questa mattina nell’aia dell’Agriturismo Il Biancospino a Stuffione di Ravarino (Modena), nel corso della quale i giovani allievi hanno prima gustato una sana merenda a km0 a base di ciliegie e albicocche dell’azienda agricola poi messo a dimora i semi della biodiversità e infine potuto visitare l’azienda agricola per imparare a riconoscere le diverse piante da frutto. Al termine le classi vincitrici sono state premiate con visite in fattorie didattiche e materiale didattico per la scuola.

Il tema del concorso per l’anno appena concluso è stato “Biodiversità contro omologazione. Perché la diversità è una risorsa? trova la risposta nell’agricoltura di qualità” con l’obiettivo – spiega Coldiretti Modena – di avvicinare bambini e ragazzi al mondo agricolo e rurale per conoscere la grande ricchezza della biodiversità della nostra agricoltura, che solo in Emilia Romagna conta più di 6.000 specie di animali accertate e 3.300 specie di piante.

Nella sola provincia di Modena sono stati più di 700 i bambini che hanno aderito al progetto e che hanno potuto usufruire, grazie a Coldiretti, di diverse attività: dalle visite al mercato di Campagna Amica alla creazione di un orto, dal laboratorio di pasta fresca fino a quello per la lavorazione della paviera, pianta tipica delle zone umide, le cui foglie una volta essiccate, vengono intrecciate per la creazione di borse, cappelli ed altri oggetti.