Home Bologna Verso un campus universitario europeo: finanziato il progetto 1EUROPE di UNA Europa

Verso un campus universitario europeo: finanziato il progetto 1EUROPE di UNA Europa

Vent’anni dopo la Dichiarazione di Bologna e la nascita dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, sette prestigiosi atenei hanno ottenuto un finanziamento di 5 milioni di euro per dare vita ad un vero e proprio campus universitario europeo. Il progetto si chiamerà 1EUROPE ed è animato da UNA Europa (University Alliance Europe) il network che riunisce sette tra i più noti e prestigiosi atenei europei: Università di Bologna (Italia), Freie Universität Berlin (Germania), University of Edinburgh (Regno Unito), Uniwersytet Jagielloński (Polonia), KU Leuven (Belgio), Universidad Complutense de Madrid (Spagna), Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia).

La comunità di UNA Europa conta oggi mezzo milione di persone tra studenti, ricercatori e docenti: per loro 1EUROPE darà vita a corsi di laurea congiunti a livello europeo e opportunità di mobilità internazionale per studiare e fare ricerca tra Italia, Spagna, Francia, Belgio, Polonia, Germania e Regno Unito. Inoltre, nasceranno iniziative di formazione e di partecipazione civica pensati per raggiungere una platea di due milioni di persone.

Il progetto – tra i pochi in tutta Europa finanziati dal nuovo bando Erasmus+ “European Universities” – partirà ufficialmente a dicembre e proseguirà per tre anni. Con 1EUROPE i sette atenei di UNA Europa testeranno azioni innovative di formazione e di mobilità internazionale per studenti, ricercatori e docenti.

Al centro dell’attenzione ci saranno quattro temi di estrema attualità – Studi europei, Sostenibilità, Patrimonio culturale, Intelligenza artificiale – che saranno sviluppati all’interno di “incubatori accademici internazionali”. Da questi prenderà vita un vero e proprio campus universitario europeo, con l’obiettivo di attrarre i migliori talenti da tutto il mondo.

“Grazie ad UNA Europa, l’Università di Bologna ha la possibilità di unire le forze con altri sei prestigiosi atenei europei e dare così vita a quelle collaborazioni interdisciplinari e innovazioni nel campo della formazione e della ricerca che sono oggi indispensabili per affrontare le sfide del futuro”, dichiara il rettore Francesco Ubertini. “Le quattro aree di interesse su cui si concentrerà 1EUROPE permetteranno di promuovere azioni fortemente multidisciplinari, incrociando discipline scientifiche e umanistiche in modo trasversale su tutti gli atenei coinvolti. Sarà il punto di partenza per arrivare a coinvolgere l’intera comunità accademica dei sette partner di UNA Europa e creare così un vero e proprio campus universitario europeo. Tutti gli atenei coinvolti, inoltre, sono fortemente impegnati in iniziative che coinvolgono la società civile: attraverso 1EUROPE potremo ampliare questo impegno su scala europea e oltre”.

1EUROPA darà vita inoltre ad un laboratorio sulle università del futuro, pensato per creare attività innovative nel campo della formazione e della ricerca da sviluppare in modo condiviso tra le sette università partner.

“UNA Europa – dichiara Emily Palmer, segretaria generale del network – ha l’obiettivo di dare vita ad un’università del futuro, che non sia solo internazionale e innovativa ma anche aperta e inclusiva. Questa alleanza tra sette prestigiosi atenei consegnerà a studenti e ricercatori gli strumenti per trovare risposte alle grandi sfide che la nostra società si troverà ad affrontare”.

Dopo un primo accordo presentato a Bologna nell’aprile del 2018, UNA Europa è nata ufficialmente a febbraio di quest’anno. Ne fanno parte sette tra le più note e prestigiose università europee: Università di Bologna (Italia), Freie Universität Berlin (Germania), University of Edinburgh (Regno Unito), Uniwersytet Jagielloński (Polonia), KU Leuven (Belgio), Universidad Complutense de Madrid (Spagna), Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia).

I sette atenei del network sono impegnati in una profonda attività di cooperazione e integrazione a lungo termine, bastata su ricerca e formazione, e ad aumentare in modo significativo le opportunità internazionali per studenti e personale. Con l’obiettivo di andare oltre i tradizionali confini geografici e disciplinari, la collaborazione si tradurrà in un modello universitario multicampus che permetterà di formare laureati e ricercatori in possesso delle conoscenze e competenze necessarie per affrontare le sfide del futuro.

***

foto: I rappresentanti degli atenei di UNA Europa in occasione dell’incontro Bologna Process Beyond 2020 (Foto Schiassi)