Home Bologna Bologna piange Franco Varini, partigiano sopravvissuto ai campi di concentramento

Bologna piange Franco Varini, partigiano sopravvissuto ai campi di concentramento

E’ morto a 93 anni Franco Varini, partigiano bolognese, catturato nel luglio 1944 dalle Ss tedesche e a lungo torturato nella caserma di via Santa Chiara, poi internato nei campi di concentramento di  Fossoli, Bolzano e Dachau. Rientrò in Italia nel maggio 1945 e ricevette la croce di guerra al merito. Ha raccontato la sua esperienza nel libro  ‘Un numero, un uomo’ e in numerosi incontri pubblici.

Il Sindaco di Bologna, Merola lo ricorda come “esempio di tenacia e perseveranza nel raccontare e tramandare la sua esperienza di deportato nei campi nazifascisti. Mi lascia un esempio che mi è caro: insistere, perché l’amicizia esiste. Avevamo ristampato il suo libro – ‘Un numero, un uomo’ – per diffondere la conoscenza su quello che è accaduto nei campi di concentramento” – aggiunge Merola.

Tutte le persone che vorranno dare l’ultimo saluto a Franco Varini potranno farlo lunedì 8 luglio nella camera ardente che verrà allestita, dalle 10 alle 13, nella sala Tassinari di Palazzo d’Accursio.