Home Bassa modenese Cispadana, Cisl: “Buona notizia per lavoratori e imprese”. Confcooperative Modena: “Europa più...

Cispadana, Cisl: “Buona notizia per lavoratori e imprese”. Confcooperative Modena: “Europa più vicina per Parmigiano, Lambrusco e pera”

«Una buona notizia per il nostro territorio, soprattutto per i lavoratori e le imprese dell’Area Nord». Lo afferma il segretario generale della Cisl Emilia Centrale William Ballotta commentando la stretta sui tempi di realizzazione della Cispadana annunciata ieri dalla Regione Emilia-Romagna.

«Per il distretto biomedicale, che ha saputo reagire al terremoto del 2012 e ha investito decine di milioni di euro creando nuovi posti di lavoro, il collegamento autostradale tra A22 e A13 è fondamentale – dichiara Ballotta – Inoltre, nell’attuale fase di rallentamento dell’economia, un’opera per la quale si prevede un investimento di 1,3 miliardi di euro garantisce occupazione e rappresenta, quindi, – conclude il segretario generale della Cisl Emilia Centrale – un’occasione di sviluppo non solo per il nostro territorio, ma per l’intero Paese».

 

«La Cispadana è un’arteria di cui il nostro territorio ha bisogno per restare competitivo sui mercati internazionali. Per questo siamo molto soddisfatti dell’accelerazione impressa ai tempi di realizzazione dell’opera». Lo dichiara il presidente di Confcooperative Modena Carlo Piccinini dopo l’annuncio della Regione su progetto definitivo e apertura cantieri.

«Anche la cooperazione trarrà vantaggi dal collegamento autostradale tra Autobrennero e Bologna-Padova. Basti pensare – spiega Piccinini – a tre eccellenze agroalimentari cooperative, come il Parmigiano Reggiano, il Lambrusco e la pera, che sono diffusamente presenti nell’Area Nord e che dipendono sempre più dall’export.

Inoltre questa infrastruttura può sviluppare ulteriormente un territorio che, nonostante il terremoto, – conclude il presidente di Confcooperative Modena – ha dimostrato una vitalità straordinaria che merita di essere accompagnata e incoraggiata».