Home Bologna Tper, dichiarazione del Sindaco Virginio Merola

Tper, dichiarazione del Sindaco Virginio Merola

“Accolgo volentieri l’incontro richiesto da Cgil Cisl e Uil. Sarà mia cura illustrare nel dettaglio i motivi dell’aumento che, ripeto, è un adeguamento all’inflazione previsto dalle norme e rinviato dal 2013 ad oggi. Così come sottolineerò ancora i vantaggi dell’integrazione gomma-gomma che permetterà ai pendolari e ai cittadini del territorio metropolitano di utilizzare un solo biglietto e un solo abbonamento per usare il mezzo pubblico nell’area metropolitana, compresa Bologna. Una scelta che porterà sicuramente a un maggiore e conveniente utilizzo del trasporto pubblico locale. Ribadisco anche che non aumenteranno gli abbonamenti annuali e mensili per i bolognesi e continueremo a finanziare gli abbonamenti gratuiti per i bambini tra i 4 e i 13 anni. Con l’importante novità degli abbonamenti scontati al bus per la fascia d’età dai 14 ai 19 anni: il secondo figlio pagherà il 50% in meno, dal terzo figlio l’abbonamento sarà gratuito.

Il mio impegno è come sempre quello di rispettare gli accordi sindacali sulla proroga del contratto di servizio a Tper, già raggiunti lo scorso 12 aprile. La proroga permetterà garanzia di stabilità occupazionale e nuove assunzioni. Soprattutto, attraverso il prolungamento del contratto, sarà avviato un grande piano investimenti sul trasporto pubblico che permetterà di rinnovare il parco mezzi con 243 veicoli tra ibridi e elettrici con relativo sistema di ricarica. Questo rinnovamento della flotta vale 76,1 milioni di euro. A questo si aggiungeranno gli investimenti per 12,4 milioni in infrastrutture e tecnologie contenuti nel piano industriale che permetteranno, tra l’altro, di arrivare nel 2020 ad acquistare il biglietto a bordo con il metodo contactless. In questo ambito proseguirà il percorso di dotazione dei mezzi di telecamere per la videosorveglianza a tutela del personale e dei passeggeri e sono previsti infine sistemi di informazione intelligente in tempo reale tecnologicamente evoluti. Non solo: l’azienda investirà 8 milioni di euro del progetto filoviario PIMBO e altri 7,7 milioni di euro sempre nell’ambito della filoviarizzazione del trasporto pubblico

E’ un piano investimenti molto forte che voglio condividere anche con i rappresentanti dei lavoratori. Porterò sicuramente in giunta la delibera di proroga entro luglio così da avviare l’iter per l’approvazione da parte del Consiglio Comunale”.