Home Formigine Carta d’Identità Elettronica: le modalità per ottenerla a Formigine. L’appuntamento si prenota...

Carta d’Identità Elettronica: le modalità per ottenerla a Formigine. L’appuntamento si prenota anche online

Il Comune di Formigine ricorda, in queste settimane di partenze per le vacanze, le modalità per ottenere la Carta d’Identità Elettronica (CIE). Per il nuovo documento è necessario prenotare l’appuntamento tramite il sito del Comune, nella sezione Servizi online, oppure telefonando (059416167) o di persona allo Sportello del Cittadino che, solo nel mese di agosto, avrà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì compresi dalle 8,15 alle 12,15 ed il giovedì con orario prolungato dalle 8,15 alle 13,30 e dalle 14,15 alle 17,45.

Il costo della carta elettronica è di euro 22,20 (euro 16,79 per il Ministero e 5,41 al Comune), e il recapito avverrà dopo sei giorni lavorativi all’indirizzo indicato dal richiedente. Dal momento che il rilascio non è immediato, sarà ancora possibile richiedere la versione cartacea, solo però nei casi di reale e documentata urgenza per motivi di salute, viaggi, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche.
Si ricorda che il rinnovo della carta si può fare a partire da sei mesi prima della scadenza del documento e che in quell’occasione si può anche indicare la scelta per la donazione organi. La stessa tempistica (sei mesi prima della scadenza) vale anche per il rinnovo del passaporto. Tutte le informazioni in merito sono reperibili online oppure presso il servizio di accoglienza dello Sportello del Cittadino, a piano terra della sede comunale.
“Un cambiamento per affrontare il quale abbiamo investito personale e risorse – commenta il sindaco Maria Costi – in modo da ridurre al minimo giorni di attesa e disagi per il cittadino. A un anno dall’introduzione non possiamo che ritenerci soddisfatti, e di questo ringrazio gli uffici e i dipendenti, sia per le tempistiche degli appuntamenti (indicativamente entro i 15 giorni) che per la capacità di risolvere le urgenze”.