Home Salute La Pubblica Assistenza Vignola aderisce ai “Progetti del Cuore” per dotarsi di...

La Pubblica Assistenza Vignola aderisce ai “Progetti del Cuore” per dotarsi di un nuovo mezzo per i trasporti socio sanitari

La Pubblica Assistenza Vignola ha aderito a “Progetti del Cuore” (https://www.progettidelcuore.com), l’organizzazione nazionale che raccoglie l’impegno di società e privati che operano per facilitare la pubblica amministrazione e le associazioni del territorio nell’erogazione di servizi di mobilità gratuita, specie alle fasce più deboli della cittadinanza. L’obiettivo di questa adesione è quello di dotarsi di un nuovo mezzo attrezzato, in particolare un Fiat Doblò, per il trasporto delle persone diversamente abili e in generale per le fasce deboli della popolazione.

L’effettivo acquisto del nuovo mezzo è subordinato alla partecipazione della attività locali, che in cambio della loro eventuale sponsorizzazione potranno vedere il loro marchio trasferito sul Fiat Doblò e quindi promuovere la loro immagine.

Proprio in questi giorni la società “Progetti di Utilità Sociale”, legata a “Progetti del Cuore”, si sta occupando di informare i titolari della attività economiche sulle caratteristiche dell’iniziativa.

L’invito a tutti coloro che siano eventualmente contattati rimane quello di prestare comunque la massima attenzione, perché gli incaricati alla raccolta fondi devono essere muniti di regolare tesserino di riconoscimento, non raccolgono denaro in contanti (fanno firmare un contratto che impegna al versamento di una cifra concordata) e devono essere dotati anche di una lettera di presentazione della Pubblica Assistenza, timbrata e firmata dal presidente, Stefano Barbieri.

“Siamo grati dell’opportunità offertaci dagli amici del “Il Progetto Del Cuore” – ha poi dichiarato lo stesso presidente Barbieri – i quali intendono permetterci di affiancare un ulteriore veicolo già completamente attrezzato al nostro parco mezzi. Quando avremo a disposizione il mezzo, lo faremo entrare in servizio nella maggior parte del territorio dell’Unione Terre di Castelli, tra i quali ricordiamo i comuni di Vignola, Savignano, Marano, Spilamberto e Castelvetro, potenziando così i servizi di trasporto che già effettuiamo di persone non autosufficienti che necessitano di spostamenti presso strutture ospedaliere, soprattutto per sedute di fisioterapia e dialisi”.

A sostenere il progetto è anche Annalisa Minetti, presidente di Progetti del Cuore, che lo presenta dicendo: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Vignola: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione Pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.