Home Carpi Tris di bontà altoatesine con il food influencer Stefano Cavada: da Bolzano...

Tris di bontà altoatesine con il food influencer Stefano Cavada: da Bolzano a Modena con FoodAddiction in Store

DOVE Scavolini Store Modena Via Nonantolana, 660, 41122 Modena MO
QUANDO domenica 15 settembre – dalle 17:30 alle 19:00
IDEALE PER chi ama scoprire nuove tradizioni gastronomiche

***

Prosegue il tour di FoodAddiction in Store: tanti eventi dedicati alle bontà gastronomiche del bel paese, organizzati da iFood e Dissapore in collaborazione con Scavolini, che riapre le porte dei suoi showroom per accogliere tutti gli amanti della buona cucina. Show-cooking e degustazioni per esperienze culinarie indimenticabili, perfezionate dalle sapienti mani di food blogger, food coach e artigiani del cibo, per conoscere e apprendere tutti i segreti della cucina.

L’appuntamento
Dall’antipasto al dessert, Stefano Cavada porterà allo Scavolini Store Modena un tris di piatti legati alla tradizione della sua tanto amata terra: l’Alto Adige. Domenica 15 settembre dalle ore 17.30 il foodblogger altoatesino darà prova della sua grande esperienza e della sua passione per la cucina coltivata sin da bambino con tre ricette: focaccia croccante con zucca e olive taggiasche, caldi spätzle bianchi con sugo di funghi e infine, per concludere in bellezza, un fresco dessert di mele sous-vide con mousse di yogurt bianco, cannella e muesli. Un viaggio culinario che porterà il pubblico modenese tra le baite del Trentino per provare i sapori autentici e deliziosi della regione. Durante l’evento gratuito e aperto al pubblico, gli ospiti potranno apprendere tutti i segreti per preparare un buon piatto altoatesino e assaggiare nella fase finale le prelibatezze proposte da Stefano.

L’ospite speciale

Classe 1991, Stefano Cavada nasce a Bolzano, in Alto Adige, regione di cui sperimenta le tradizioni enogastronomiche fin da piccolo. Dopo un periodo di formazione tra Londra e Parigi, rientra in Italia con l’intento di dedicarsi al settore food. Apre un canale YouTube e inizia a pubblicare sui social ricette della tradizione altoatesina rivisitate con contaminazioni mediterranee, esotiche e nordeuropee.
Il foodblogger debutta nel mondo televisivo a Marzo 2018 con SelfieFood, il suo primo programma quotidiano di cucina su La7, molto seguito dalla community di appassionati del settore. Dopo qualche mese registra un nuovo format televisivo per Rai 3 Alto Adige nelle vesti di conduttore e alle prese con le ricette della tradizione della sua regione affidate ai giovani chef della scuola alberghiera di Merano per essere rivoluzionate. Ad ottobre 2018 inaugura ESSEN, la cucina-studio situata a Brescia, luogo di corsi di cucina e workshop tenuti direttamente da Stefano.
Nell’ottobre 2019 uscirà il suo primo libro di cucina “La mia cucina altoatesina”, edito da Athesia, contenente 45 ricette adatte ad ogni occasione.

Il tema e la ricetta

Stefano proporrà al pubblico un menu completo ed elaborato, la cui preparazione richiede molto tempo, ma che alla fine lascerà di stucco tutti i commensali.

Come antipasto, la focaccia con zucca e olive prevede una lievitazione lunga circa 13 ore ma con un risultato che ripaga indubbiamente l’attesa. Zucca cotta a vapore, farina di tipo 1, sale, olio evo, zucchero e lievito. Il tutto mescolato rigorosamente con un cucchiaio di legno e in maniera costante. A coronare il tutto un’aggiunta di olive taggiasche e aghi di rosmarino.

Terminata la focaccia, Stefano passerà alla preparazione degli spätzle bianchi fatti con le sue sapienti mani. Farina, latte e uova sono gli ingredienti per preparare l’impasto degli gnocchetti, un tipo di pasta originario della Germania meridionale ma diffusissimo anche nel Sud Tirol. Gli spätzle saranno accompagnati da un goloso sugo di funghi preparato con i finferli e impreziosito da una spolverata di formaggio e prezzemolo.

Infine, il momento del dessert. Per contrastare i sapori decisi dei piatti precedenti, Stefano preparerà un dolce cremoso a base di frutta. Mele a spicchi, scorze di limone, cannella e zucchero inseriti in un sacchetto per la cottura sottovuoto e cotti in forno a vapore. A parte, la gelatina unita allo yogurt e alla panna montata, creerà una mousse irresistibile. Il risultato sarà da leccarsi i baffi!

La location
Location dell’evento è lo Scavolini Store Modena, showroom monomarca con un’esposizione di 300mq dedicati alle ultime novità delle collezioni Scavolini per cucina e living tra cui Diesel Open Workshop, Carattere, Foodshelf, Motus, Sax e arredo bagno tra cui Qi, Aquo, Idro e Rivo. Lo showroom è un punto di riferimento per tutti gli amanti del design, nato dalla consolidata esperienza nel settore della famiglia Bonaccini, da anni al fianco di Scavolini.

Scavolini
Scavolini nasce a Pesaro nel 1961 grazie all’intraprendenza dei fratelli Valter ed Elvino Scavolini e in pochi anni si trasforma da piccola azienda per la produzione artigianale di cucine in una delle più importanti realtà industriali italiane. In poco tempo, ha raggiunto dimensioni considerevoli e oggi dispone di un insediamento industriale che, a livello di Gruppo, raggiunge i 240.000 mq (di cui 110.000 coperti) dove lavorano oltre 660 dipendenti. Il risultato dell’impegno aziendale è dimostrato dal fatturato di Gruppo, che ha raggiunto nel 2018 i 225 milioni di euro. Inoltre, l’indotto costituito dai fornitori di parti componibili, che negli anni è cresciuto attorno all’Azienda, è oggi una realtà importante per il territorio locale.

Dissapore – Niente di sacro tranne il cibo
Oggi in Italia Dissapore.com è tra le voci del web più autorevoli nel mondo dell’informazione gastronomica, letto e navigato sia dai professionisti del settore alimentare e che dai “gastrofissati”, sempre più numerosi in Italia. Ha rivoluzionato il modo di scrivere di cibo, andando oltre le apparenze, smitizzando i luoghi comuni, con il vantaggio di rimanere indipendenti. Con 19 milioni di visite annue, 31 milioni di pagine visite e 1 milione e mezzo di letture al mese, Dissapore.com è un potente web influencer, con un intuito eccellente nel riconoscere i fenomeni emergenti o le tendenze e le abitudini in grado di affermarsi. Con l’ingresso in società dell’editore NetAddiction, Dissapore.com intraprende una nuova sfida, confermando l’attitudine al cambiamento e all’innovazione nel modo di raccontare il cibo: più notizie quotidiane, liste approfondimenti e inchieste in un flusso continuo di articoli, immagini e video vivacizzato da un mix di approfondimenti, scandali, intrattenimento e ironia supportato da un investimento corposo in comunicazione sui social media.