Home Cronaca Teatro, la nuova stagione all’Auditorium Ferrari

Teatro, la nuova stagione all’Auditorium Ferrari

Per il secondo anno consecutivo, la collaborazione tra Comune di Maranello e ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna, Circuito Regionale Multidisciplinare, si concretizza con i titoli della stagione teatrale 2019/2020. Frutto di un grande impegno organizzativo, il cartellone propone nove spettacoli che si distinguono per varietà e struttura – sette di prosa, uno di teatro comico musicale, uno di danza contemporanea – volti a portare all’Auditorium Enzo Ferrari nomi di punta del panorama teatrale, a cui si aggiungono quattro spettacoli della rassegna Teatro XXS per bambini.

Si parte il 7 novembre con la nota scrittrice Michela Murgia (foto) che propone il suo interessante e attuale monologo “Istruzioni per diventare fascisti”. Esperienze personali, piccoli fallimenti apparentemente senza importanza, inquietudini che attraversano il nostro presente sono al centro dell’originale spettacolo “Attorno a un tavolo” (12 / 13 / 14 novembre) nel quale Paola Berselli, Maurizio Ferraresi e Stefano Pasquini del Teatro delle Ariette accoglieranno gli spettatori in uno spazio scenico che è una cucina. Massimo Popolizio è regista e interprete di “Furore” (5 dicembre) tratto dall’omonimo romanzo di Steinbeck: un one man show epico e lirico, realista e visionario, sempre sorprendente per la sua dolorosa e urgente attualità. Come di tematiche attuali – la guerra, il bullismo, le discriminazioni sociali – tratta anche “La Classe” (22 gennaio) di Vincenzo Manna per la regia di Giuseppe Marini, tra gli interpreti Brenno Placido, figlio di Michele. “PaGAGnini” (4 febbraio) è invece uno spettacolo elettrizzante che unisce la musica classica con il virtuosismo e lo humour di quattro fantastici musicisti. Con “Traviata” (13 febbraio) la coreografa e regista Monica Casadei offre una versione danzata – attualizzata e dalla parte della protagonista – della celeberrima opera lirica di Giuseppe Verdi. Lo spettacolo “Ubu al luna park” (3 marzo), liberamente tratto da Ubu re di Alfred Jarry, è un originale progetto realizzato nell’ambito del protocollo regionale “Teatro e Salute Mentale”, dove il teatro diventa elemento di benessere psichico e, soprattutto, di crescita individuale e collettiva. Mario Perrotta con “Della Madre” (12 marzo) indaga le metamorfosi contemporanee della figura materna, mentre Simone Cristicchi nel suo “Manuale di Volo per Uomo” (7 aprile) si interroga sul senso della sofferenza e dell’amore.

La rassegna Teatro XXS propone quattro spettacoli per le famiglie e i bambini dai 3 ai 12 anni, il sabato pomeriggio alle 16: Schiaccianoci Swing (14 dicembre), Sonata per tubi (18 gennaio), Il bagnetto (15 febbraio) e Pinocchio (21 marzo).

Campagna abbonamenti dal 16 al 22 settembre, carnet tre spettacoli dal 23 al 29 settembre, vendita biglietti dal 1 ottobre.