Home Attualita' Il saluto della Sassuolo neroverde a Giogio Squinzi

Il saluto della Sassuolo neroverde a Giogio Squinzi

Un momento di preghiera in San Giorgio. Così la città ha voluto ricordare Giorgio Squinzi, imprenditore proprietario del Sassuolo Calcio. Al commosso discorso del Presidente neroverde Carlo Rossi («per me è  stata una guida, un fratello maggiore») hanno fatto seguito quelli del sindaco Gian Francesco Menani e del presidente della provincia Gian Domenico Tomei, che hanno ricordato «un uomo di intuizioni sorrette dalla passione, abituato a non porsi limiti, ma a guardare avanti tenendo i piedi per terra».

Presenti, tra gli altri, il presidente di Panariagroup Emilio Mussini e Franco Stefani, presidente di System Ceramics, – e moltissimi tifosi con le sciarpe neroverdi al collo. E poi amministratori – la Giunta al completo – e autorità – il Prefetto Maria Patrizia Paba, il Questore Maurizio Agricola, il comandante provinciale della Gdf Adriano D’Elia e i vertici del commissariato e della compagnia dei Carabinieri cittadine – schierati sotto il ritratto del signor Mapei, collocato  pochi metri dai primi banchi dove hanno preso posto i vertici del Sassuolo, lo staff tecnico e una delegazione di giocatori.