Home Cronaca Prostituta ungherese uccisa a Modena, condanna in primo grado a 24 anni

Prostituta ungherese uccisa a Modena, condanna in primo grado a 24 anni

P.C., 51enne di origini sarde e residente a Modena, è stato condannato in tribunale a Modena a 24 anni, con il rito abbreviato, per l’omicidio di Arietta Mata, prostituta ungherese di 24 anni trovata morta nel gennaio 2018 lungo il tratto ferroviario di Gaggio. La condanna di primo grado a carico dell’uomo per omicidio volontario e rapina, è stata pronunciata stamattina dal giudice Andrea Romito. Il pubblico ministero Katia Marino aveva chiesto 26 anni.

P.C. ha già scontato una condanna per l’omicidio di una donna uccisa a Olbia negli anni Novanta. Sempre a Modena è indagato per la morte dell’avvocato Elena Morandi, trovata morta nella sua abitazione a seguito di un incendio a fine settembre del 2017. “Ovviamente dobbiamo leggere le motivazioni – spiegano gli avvocati dell’uomo – per capire il percorso fatto dal giudice per arrivare alla condanna”.

(Ansa)