Home Bologna Un convegno a Bologna sull’attenzione del medico alla persona del paziente. Al...

Un convegno a Bologna sull’attenzione del medico alla persona del paziente. Al prof. Zamagni il Premio Piccinini 2019

La Fondazione Piccini in collaborazione con l’associazione universitaria Student Office ha organizzato per sabato 12 ottobre un convegno medico dal titolo “Quel minuto in più: il tempo prezioso dedicato all’educazione, alla ricerca e alla cura del malato”, che si svolgerà dalle 14 alle 19 presso il Policlinico S. Orsola a Bologna (Pad 11 – Aula Viola).

L’appuntamento celebra i vent’anni della morte di Enzo Piccinini, che fu un brillante chirurgo dell’Università di Bologna ed un instancabile educatore di giovani e che perì in un incidente stradale nel 1999, a soli 48 anni. La sua passione per un continuo miglioramento professionale ebbbe sempre come obiettivo la cura della persona malata considerandone, insieme alla malattia, ogni aspetto del bisogno umano; di questo fanno fede le tante testimonianze dei suoi pazienti. La sua competenza ed il suo insegnamento hanno conquistato i suoi giovani collaboratori, che lo hanno seguito per anni, imparando così una modalità di lavoro e di rapporto con il malato (quel “minuto in più”, appunto) che ha segnato e segna tuttora la loro carriera.

Nelle quattro sessioni del convegno interverranno alcuni amici storici di Enzo (da lontano arrivano il Prof. Balducci della University of South Florida – Tampa (USA), il prof. Cesana dell’Università Bicocca di Milano) in dialogo con i professionisti della comunità scientifica emiliano-romagnola. Sarà anche una grande occasione di incontro con realtà sociali che nel territorio si prendono cura degli ammalati con passione e dedizione. A conclusione del convegno verrà consegnato al prof. Stefano Zamagni il VI° Premio Piccinini, un riconoscimento ai “maestri del nostro tempo” nei campi della cura, dell’assistenza e dell’educazione.

Alle 21:30 presso l’Aula Absidale di S. Lucia (Via de Chiari) si svolgerà uno spettacolo musicale pubblico e gratuito dal titolo “Il sigillo dell’infinito”, con Pier Paolo Bellini, Giulio Giurato e Pietro Beltrami e la partecipazione di Franco Palmieri e Giuditta Fornari.

 

Enzo Piccinini nasce a Scandiano (RE) il 5 giugno 1951.

Nel 1976 consegue la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Modena e inizia la specializzazione in Chirurgia Generale e successivamente in Chirurgia Vascolare. Nel 1980 si trasferisce all’Università di Bologna dove ricoprirà il ruolo di ricercatore universitario.

Il 26 maggio 1999 Enzo Piccinini muore improvvisamente in un incidente stradale sull’A1, in prossimità di Fidenza. Al funerale, celebrato dal Card. Giacomo Biffi in S. Petronio a Bologna, hanno partecipato oltre 7000 persone.

Il 12 novembre 2010 su proposta degli studenti della Facoltà di Medicina dell’Università di Bologna è stata intitolata un’aula al Dott. Piccinini presso il Polo Murri del Policlinico S. Orsola.

Il metodo da lui seguito nell’approccio alla sua professione di Medico e di Docente costituisce ancora oggi per studenti, medici e docenti, paradigma e via nell’approfondimento delle materie di studio e degli aspetti di preparazione alla professione.

La sottolineatura di questi aspetti umani e culturali costituisce un fattore centrale per favorire un approccio positivo allo studio, alla professione medica e alla possibilità di sostenere la fatica e la bellezza di un lavoro che spesso è una vocazione.

Questi sono gli elementi che verranno discussi il 12 ottobre e che hanno animato gli organizzatori nella stesura di un programma di alto livello scientifico e culturale.