Home Reggio Emilia Ieri il Seminario “Per una cultura del viaggio della memoria” di Istoreco

Ieri il Seminario “Per una cultura del viaggio della memoria” di Istoreco

Si è ragionato di Viaggi della Memoria, di cultura storica, e di attività per usare il passato come strumento di crescita e di educazione, nell’affollato seminario proposto giovedì 31 ottobre dall’istituto storico Istoreco in collaborazione con la Provincia.

“Per una cultura del viaggio della memoria” era un momento di riflessione rivolto a docenti, operatori culturali ed amministratori pubblici, diviso in varie fasi, che ha visto come ospiti d’onore Arne Pannen, uno dei referenti del Memoriale del Campo di concentramento di Sachsenhausen a Berlino, Sandra Cassanelli, del Gabinetto di Presidenza dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, oltre ai rappresentanti dei vari istituti storici regionali. Presenti diciannove Comuni reggiani, grazie alla partecipazione di sindaci, assessori ed operatori.

Le attività sono partite al mattino all’Aula Magna del Liceo Spallanzani in via Franchetti 3, con i saluti del presidente della Provincia Giorgio Zanni e del presidente del consiglio comunale reggiano Matteo Iori. Zanni ha ricordato la ventennale attività di Istoreco nei Viaggi della Memoria, che hanno coinvolto ormai più di 17mila giovani, ed ha parlato della sua esperienza, vissuta in prima persona ad Auscwhitz e Cracovia pochi giorni fa.

A seguire, alcuni ex viaggiatori reggiani hanno portato le loro riflessioni agli studenti di oggi, pronti a partire per la prossima edizione del Viaggio reggiano diretto a Istoreco. Il dibattito, moderato da Matthias Durchfeld e Simonetta Gilioli, rispettivamente co-direttore e presidente dell’istituto storico, è stato concluso dall’intervento di Arne Pannem.

La seconda tappa del programma era un giro a piedi per il centro cittadino, con tre fermate davanti a tre pietre d’inciampo posate negli anni scorsi davanti a quelle che furono le ultime tre case di tre vittime del nazismo: Giovanni Ganassi in via del Portone 8, Beatrice Ravà in via Monzermone 8 e Ida Liuzzi in via Roma 7. Terminato il tour, il gruppo è arrivato alla sede di Istoreco, ai chiostri di San Domenico.

Qui, Sandra Cassanelli della Regione ha presentato i bandi regionali per i Viaggi della Memoria e i Viaggi per l’Europa. Dopo un approfondimento sul tema, con esempi e chiarimenti, è partita la discussione con Pannen e gli addetti dei vari istituti storici.