Home Cronaca Il Sindaco di Sassuolo ricorda l’ex Questore Giovanni Pinto

Il Sindaco di Sassuolo ricorda l’ex Questore Giovanni Pinto

“Una persona concreta, che non aveva timore nel pretendere il rispetto della legge anche avviando indagini scomode: un uomo integerrimo col quale ho avuto la fortuna e l’onore di collaborare e che, ne sono certo, mancherà a tutti coloro che hanno avuto l’opportunità di imparare da lui cosa significhi il rispetto della legge e dello Stato”. Con queste parole il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani ricorda Giovanni Pinto, già Questore di Modena nel 2011 e 2012, venuto a mancare nella notte all’età di 67 anni.

Dopo il biennio modenese, Giovanni Pinto era stato trasferito a L’Aquila per poi essere chiamato a ricoprire il ruolo di Prefetto al Ministero degli Interni col compito di coordinamento internazionale dei migranti.

“Alla famiglia – conclude il Sindaco – ai tanti amici e collaboratori, vanno le più sincere e sentite condoglianze a nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale”.

***

A capo della locale Questura dal 1° luglio 2011 al 31 ottobre 2012, promosso Dirigente Generale ha diretto la Questura di L’Aquila per poi essere nominato Direttore Centrale per l’Immigrazione e la Polizia delle Frontiere.

Conclusa la carriera nella Polizia di Stato nel settembre del 2017, Giovanni Pinto aveva scelto proprio Modena per trascorrere gli anni del meritato riposo.

Nel corso del suo mandato da Questore della Provincia di Modena, ha affrontato con grande impegno il difficile periodo del terremoto e ha definitivamente concluso la realizzazione del nuovo Ufficio Immigrazione da lui stesso inaugurato.

Le esequie si svolgeranno mercoledì 13 novembre, alle ore 14.30, presso la Parrocchia di San Francesco d’Assisi, sita in Rua Frati Minori n. 19 (angolo Corso Canalchiaro) a Modena.

La camera ardente è stata allestita presso la sede di “Terracielo Funeral Home” di via Emilia Est, 1320.