Home Modena ANCeSCAO Modena si rinnova: eletti i nuovi organismi provinciali

ANCeSCAO Modena si rinnova: eletti i nuovi organismi provinciali

ANCeSCAO, Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti – a Modena è presente con 35 centri sociali e aree ortive aderenti, e con i suoi oltre 13.800 SOCI rappresenta un’associazione fortemente radicata sul territorio.
Storicamente improntata alla creazione di occasioni di socialità per la popolazione anziana, oggi ANCeSCAO A.P.S a Modena propone numerose attività che spaziano dalla socializzazione intergenerazionale, alla cultura, alla gestione delle aree ortive e orti sociali, alla solidarietà e all’integrazione, in stretta collaborazione con gli enti locali e le altre associazioni modenesi.

Venerdì 6 dicembre, presso la sede di via 4 Novembre ex macello , i rappresentanti dei Comitati Anziani e dei Centri Sociali presenti nel territorio modenesi hanno eletto i nuovi organismi dirigenti e le cariche per il triennio 2019-2022,
Il Consiglio Direttivo della Struttura Territoriale Provinciale di Modena è composto da 11 persone, con Presidente Mauro Malavasi ,dal Vicepresidente Vicario Mario Sgarbi dall’altro Vice Presidente Ivano Baldini dal Tesoriere Bruna Albori e dai Consiglieri Giulio Lazzaretti,Laura Lombardi, Brienne Loschi,Claudio Luppi, Roberto Ricchetti,Patrizia Tagliazucchi e Oscar Tavernari
Il Collegio dei Probiviri è composta dal Presidente Elio Bonetti da Renzo Levratti e Villiam Martinelli
L’intento del nuovo gruppo dirigente di ANCeSCAO Modena è di mettere sempre più in comune il ricco patrimonio di conoscenze ed esperienze d’eccellenza che i Centri aderenti mettono in campo quotidianamente, e realizzare progetti comuni tra le diverse realtà di volontariato, puntando anche sul rafforzamento della comunicazione interna e verso l’esterno per conoscere sempre più alla cittadinanza i valori e le attività promosse dall’Associazione.
Nel mese scorso l’assemblea dei soci aveva votato all’unanimità il nuovo Statuto adeguato al Codice del Terzo Settore . A questi due momenti ha preso parte anche il Presidente Nazionale Esarmo Righini, modenese e al secondo mandato, a testimonianza di un forte legame con l’Associazione Nazionale.