Home Appuntamenti Giorno della Memoria, tre film per non dimenticare a Maranello

Giorno della Memoria, tre film per non dimenticare a Maranello

Proseguono le iniziative per il Giorno della Memoria, la ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto. Maranello dedica al tema un approfondimento cinematografico con proiezioni all’Auditorium Enzo Ferrari di tre film da giovedì 30 gennaio fino al 3 febbraio.

Si parte giovedì 30 alle 21 con il film ad ingresso gratuito “L’uomo dal cuore di ferro”, proposto nell’ambito della rassegna di cinema d’essai. Ambientato nel 1942, al culmine del dominio nazista durante la seconda guerra mondiale, il film è incentrato su quella che è conosciuta come Operazione Anthropoid, un coraggioso piano militare elaborato dalla resistenza cecoslovacca di Londra per fermare il Reich, eliminando il sanguinario leader tedesco Reinhard Heydrich, mentre si trovava a Praga. Il gerarca nazista è ricordato come uno dei fautori della “soluzione finale” (usata dai nazisti per indicare, in un primo momento, la deportazione sistematica degli ebrei, poi lo sterminio della popolazione ebrea in Europa tra il 1940 e il 1945), nonché uno dei più spietati esponenti del regime, la cui carriera ebbe una rapida ascesa proprio grazie ai suoi metodi implacabili.

Venerdì 31 mattinata dedicata alla scuole con la proiezione di un film per gli studenti della scuola secondaria di primo grado Galilei e per le classi quinte della primaria Stradi. Da venerdì 31 a lunedì 3 febbraio è in programmazione “Jojo Rabbit”, storia di un dolce e timido bambino tedesco di dieci anni, Jojo Betzler (Roman Griffin Davis), soprannominato Rabbit. Germania 1944, il padre di Jojo è al fronte in Italia, mentre sua madre, Rose (Scarlett Johansson), si prende cura di lui, dopo la morte della sorella. Il bambino trascorre le sue giornate in compagnia di Yorki, il suo unico vero amico, e frequenta un campo per giovani nazisti, gestito dal capitano Klenzendorf (Sam Rockwell). Sebbene sia considerato strambo dai suoi coetanei, il ragazzo si sente un nazista avvantaggiato perché ha un amico immaginario molto particolare: una versione grottesca e caricaturale di Adolf Hitler (interpretato dallo stesso regista del film Taika Waititi). La sua visione nazista del mondo cambierà completamente scoprendo che sua madre nasconde in soffitta una ragazza ebrea (Thomasin McKenzie). Jojo dovrà fare i conti con il suo dissidio interiore e con i dubbi sorti riguardo il nazionalismo.

Orari: venerdì 31 gennaio ore 21.00, sabato 1 febbraio ore 20.30 – 22.30, domenica 2 febbraio ore 19.00 – 21.00, lunedì 3 febbraio ore 21.00; biglietto 7 euro, ridotto 5 euro, serata “Lunedì vola al cinema” 4 euro.