Home Carpi Referendum, Carpi: agli scrutatori si chiede di dare disponibilità

Referendum, Carpi: agli scrutatori si chiede di dare disponibilità

Gli iscritti all’Albo Scrutatori del Comune di Carpi hanno tempo fino a domenica 1° marzo per comunicare il proprio interesse a operare ai seggi in occasione del referendum confermativo del 29 marzo prossimo. Tale procedura – da svolgere on line sul sito del Comune – serve a evitare che vengano nominate persone impossibilitate, o persone non più interessate, ma che non hanno chiesto d’essere cancellate dall’albo.

Le comunicazioni ricevute dall’Ufficio Elettorale saranno valutate dalla Commissione Elettorale, che si riunirà in seduta pubblica la prima settimana di marzo (data e ora saranno pubblicate sul sito del Comune).

Nel caso le domande fossero maggiori degli scrutatori da nominare, sarà data precedenza a coloro che si trovano in una condizione di disagio (mancanza di lavoro o assenza di reddito). Chi sarà nominato scrutatore riceverà apposita notifica a domicilio.

Per questa tornata elettorale il compenso è di 104€ (€ 53 per il seggio speciale): gli scrutatori dovranno rendersi disponibili presso i rispettivi seggi sabato 28 marzo dalle ore 16:00 fino al termine delle operazioni preliminari alle votazioni (firma e timbratura delle schede ecc.), e domenica 29 marzo dalle 07:00 alle 23:00 per il voto, quindi, a oltranza, per lo scrutinio delle schede, fino alla sua conclusione.

I cittadini iscritti all’Albo Scrutatori sono attualmente circa 2.400: per la gestione delle 75 sezioni elettorali di Carpi ne servono 230.

Per informazioni: QuiCittà-URP via Berengario, 4 tel. 059649213; per chiarimenti Ufficio Elettorale, via Manicardi, 38 tel. 059649574