Home Salute Mascherine, domani a Vignola e Castelnuovo Rangone inizia la distribuzione casa per...

Mascherine, domani a Vignola e Castelnuovo Rangone inizia la distribuzione casa per casa

Inizierà nella tarda mattinata di domani la distribuzione delle mascherine che la Regione Emilia Romagna ha assegnato al Comune di Vignola. Si tratta complessivamente di circa 11.500 pezzi. La distribuzione sarà fatta casa per casa, da parte di amministratori, personale dipendente del Comune di Vignola e volontari. Ogni mascherina (1 per nucleo familiare, non essendoci al momento la disponibilità per tutta la popolazione) sarà lasciata nelle caselle postali. L’Amministrazione Comunale auspica peraltro che questo sia solo il primo lotto di una fornitura che prosegua nei giorni a venire.

***

Le mascherine inviate gratuitamente al Comune di Castelnuovo dalla Regione Emilia Romagna, verranno distribuite a domicilio, una mascherina per nucleo famigliare, all’interno della cassetta della posta dei residenti sul territorio comunale. Lo ha stabilito l’Amministrazione comunale di Castelnuovo, al fine di evitare assembramenti e per garantire una più equa distribuzione possibile dei dispositivi di protezione individuale.

La consegna delle mascherine – 6.750 per tutto il territorio comunale – avverrà grazie alla collaborazione di alcuni volontari sulla base di elenchi prodotti dai Servizi demografici del Comune, e inizierà, salvo imprevisti, nel pomeriggio di domani, 9 aprile. Dopo questa prima fornitura, l’Amministrazione auspica l’arrivo di ulteriori mascherine da parte della Regione, in modo da ampliare la distribuzione sul territorio.

Il Comune di Castelnuovo ricorda inoltre che le mascherine sono dispositivi utili ad evitare la diffusione del contagio da Coronavirus solo se utilizzate insieme ad altre misure di sicurezza e ribadisce alcune norme, quali lavarsi le mani prima e dopo aver indossato la mascherina, coprire naso e bocca con la mascherina e toccarla il meno possibile, sostituirla quando diventa umida e gettarla nei rifiuti indifferenziati, uscire solo se indispensabile e mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone.