Home Cinema “4 Giorni Corti+2 Home Edition”: numeri da record per l’edizione speciale della...

“4 Giorni Corti+2 Home Edition”: numeri da record per l’edizione speciale della gara del Nonantola Film Festival

Centosessantotto le troupe iscritte dall’Italia e dall’estero, ottantuno i lavori consegnati, venticinque i titoli in finale (di cui 14 commedie, 4 drammatici, 3 di fantascienza, 2 horror, 1 thriller e 1 sentimentale): questi i numeri davvero da record di “4 Giorni Corti + 2 Home Edition”, edizione speciale ai tempi del Coronavirus della gara di cortometraggi del Nonantola Film Festival, manifestazione organizzata dall’omonima associazione affiliata Arci che d’accordo con l’Amministrazione comunale di Nonantola ha voluto in questo modo dare un segno di vitalità e di continuità pur nell’emergenza.

Due giorni in più rispetto ai quattro canonici per le riprese, elementi obbligatori due oggetti ovvero una gruccia e una forchetta e la frase “Francamente me ne infischio”, sette i generi tra cui i partecipanti hanno potuto scegliere per il loro lavoro tra drammatico, commedia, thriller, horror, erotico, sentimentale e fantascienza.

“Siamo stati davvero molto felici e forse un po’ sorpresi della risposta incredibile che ha avuto la nostra iniziativa – sottolineano dal direttivo dell’Associazione Nonantola Film Festival – segno che in un momento come questo in cui la cultura, soprattutto in ambito cinematografico e teatrale è tra le più penalizzate a livello mondiale, ci sono persone che hanno tanta voglia di fare e di mettersi in gioco, pur restando chiuse in casa e rispettando in modo ferreo le regole imposte di distanziamento sociale.”

“In 14 anni di storia del festival mai c’erano stati così numerosi iscritti alla gara – conclude il direttivo – e la selezione dei finalisti, per la quale ringraziamo anche tutti i nostri volontari che si sono impegnati in oltre cinque ore di visione complessiva, è stata ardua. Tanto che al posto dei soliti 20 abbiamo deciso all’unanimità di ammettere alla finale 25 cortometraggi.”

Questi i titoli passati in finale – già visibili sul sito www.nonantolafilmfestival.it e votabili dal pubblico online previa iscrizione gratuita per l’assegnazione del premio intitolato a Nicolò Gianelli – tra cui una Giuria di Qualità formata da noti professionisti del settore (la produttrice Giovanna Canè, il produttore e critico cinematografico Fabrizio Grosoli, lo scrittore e saggista Nando Mainardi, l’attrice e regista Monica Nappo, la regista e sceneggiatrice Enza Negroni) sceglieranno il vincitore che sarà rivelato venerdì 1° maggio alle ore 21 sulla pagina Fb del Nonantola Film Festival, vincitore a nome del quale sarà interamente devoluto alla Protezione Civile l’unico premio da 1.000 euro:

“(il)limitato amore” (genere sentimentale, troupe Futura, da Milano); “? (punto interrogativo)” (fantascienza, Kinoblega Studios, Cento FE); “A te che ne hai bisogno e avrai la fortuna di trovarla” (drammatico, Ikigai, Modena); “Al telefono con te” (commedia, Letti rifatti da cimici, Torino); “Brainstorming” (commedia, Cubo di Kubrick, Modena); “Come ti proviamo a vincere il festival – parte 1” (commedia, FM2, Modena); “Daily Routine” (commedia, Raffaello Ventura, Casalecchio di Reno BO); “Drops” (horror, Digitalfly, Mirandola MO), “Felice Routine” (horror, Oliverproduction, Casalecchio di Reno BO), “Forgive me Father, because I’ve sinned” (commedia, The Lion in the Olive Orchard, Berlino); “Fragile” (drammatico, Ctrl-z, Bologna); “Genovastraat, 5” (commedia, I Brancaleonici, Bologna); “Home Loop” (thriller, Avorio Light, Bologna); “Il caso Aurora” (fantascienza, Super-o, Crevalcore BO); “Il giro del mondo in 80 metri quadri” (commedia, The Leftover, Carpi MO); “Il pane” (commedia, Franchi Tiratori, Bologna); “Mr. Quarantine” (commedia, Cinedelirium, Vignola MO); “Overquarantine Hotel” (commedia, Ottomaggio, Barcellona Pozzo di Grotto ME); “Rhapsody in Quarantena” (commedia, M/B-movie, Modena); “Ritratto in piccoli pezzi” (drammatico, Epepe, Bologna); “Tra i denti” (commedia, Whitecat, Carpi MO); “UBI” (fantascienza, Collettivo Super8, Napoli); “Un valzer a mezzogiorno” (commedia, Carbonari con Pancetta, Trieste); “Una vera storia inventata” (commedia, Macine da Presa, Monselice PD); “vero reale” (drammatico, Senzatitolo, Bologna).

I cortometraggi esclusi dalla selezione finale saranno pubblicati sulla sezione “Le Cinéma des Refusés” del sito del Nonantola Film Festival dopo la premiazione dei vincitori.

Tutte le informazioni e il regolamento completo sul sito www.nonantolafilmfestival.it e sulla pagina Facebook dedicata.