Home Cronaca Contenimento dell’epidemia da COVID-19, a Modena riunione del C.P.O.S.P.

Contenimento dell’epidemia da COVID-19, a Modena riunione del C.P.O.S.P.

Il Prefetto di Modena Pierluigi Faloni ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica al fine di organizzare e disporre le misure dirette ai controlli per il rispetto delle disposizioni per il contenimento dell’epidemia da COVID-19. Le Forze di Polizia porranno particolare attenzione alla vigilanza delle aree pubbliche, piazze, parchi, piste ciclabili e luoghi dove siano possibili forme di aggregazione, con particolare riguardo alle cosiddette “zone di movida”.

Nel corso del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Prefetto ha avuto modo di ringraziare le Forze di Polizia per la competente e la professionale opera che hanno svolto e che stanno svolgendo in questo momento di particolare impegno.

Al riguardo ha informato come dall’8 marzo al 21 maggio scorso sono state messe in campo oltre 17.000 pattuglie delle Forze dell’Ordine che hanno visto impegnate 35.750 unità operative. In tale periodo sono state controllate n. 82.509 persone ed ispezionati n. 38.864 esercizi commerciali le sanzioni comminate sono state in totale n. 3.863.

Il Prefetto coglie l’occasione per rinnovare alla collettività l’auspicio che siano rispettate tutte le norme previste per evitare il contagio del virus che com’è noto dipende da un corretto comportamento di ognuno, con particolare riferimento a quanto di seguito disposto, indicato in linea generale dal Ministero della Salute:

  • In tutti i contatti sociali, utilizzare protezioni delle vie respiratorie (mascherine),
  • Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
  • Evitare abbracci e strette di mano.
  • Mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro.
  • Praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto o nella piega del gomito evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  • Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri in particolare durante l’attività sportiva.
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico.
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol, cellulare e accessori inclusi.