Home Bologna Bologna, servizi integrativi scolastici: via libera del Comune alle riduzioni tariffarie per...

Bologna, servizi integrativi scolastici: via libera del Comune alle riduzioni tariffarie per il periodo di sospensione

La Giunta guidata dal Sindaco Virginio Merola ha approvato la riduzione delle rette per le famiglie con figli iscritti ai servizi integrativi scolastici di pre-scuola in orario mattutino, post-scuola in orario pomeridiano e trasporto scolastico collettivo per l’anno scolastico in corso. Le Giunta ha deciso di riparametrare le tariffe alla minore durata del servizio, interrotto a causa della sospensione delle attività scolastiche per l’emergenza coronavirus. La riduzione della tariffa è pari a un terzo della quota annuale attribuita.

Operativamente, nel caso di pagamento rateizzato, lo sconto sarà riconosciuto alle famiglie con l’azzeramento della terza rata, mentre nel caso di pagamento già avvenuto della quota annuale in unica soluzione, lo sconto sarà riconosciuto come rimborso di un terzo della quota pagata.
Per gli utenti che si sono iscritti in corso d’anno iniziando a frequentare nel 2020 e a cui era stata
assegnata una quota ridotta rispetto alla quota annuale, si procederà invece attraverso un ricalcolo della quota da corrispondere, corrispondente alle settimane fruite.

“Il sostegno alle famiglie bolognesi è da sempre una priorità per l’Amministrazione comunale e questo sta emergendo in maniera particolare durante l’emergenza coronavirus – commenta l’assessora alla Scuola, Susanna Zaccaria – fin dall’inizio di questa emergenza abbiamo messo in campo una serie di agevolazioni per permettere alle famiglie di superare questo momento di difficoltà e la riduzione tariffaria dei servizi integrativi scolastici, rimborsando anche chi aveva già pagato la quota annuale, va proprio in questa direzione”.