Home Appuntamenti Al via il cartellone d’estate a Castelvetro

Al via il cartellone d’estate a Castelvetro

Nonostante il lockdown finito poche settimane fa, l’assessorato e l’ufficio Cultura del Comune di Castelvetro sono riusciti a mettere insieme a tempo di record il tradizionale cartellone “D’Estate: voci, suoni, persone”, giunto alla sesta edizione: anche quest’anno, un ricco programma di eventi e iniziative culturali che decolla giovedì 2 luglio e andrà avanti fino al prossimo 20 agosto. L’unica differenza rispetto agli altri anni, è che le iniziative saranno a prenotazione obbligatoria.

«Saranno tante le iniziative che si svolgeranno: cinema, spettacoli per bambini, laboratori, concerti, conferenze – dice Giorgia Mezzacqui, vicesindaco e assessore a turismo e cultura – iniziative che guarderanno a noi stessi e iniziative che cercheranno di guardare altrove e portare nuovamente qui persone a conoscerci. Ovviamente non potremo ospitare per il momento i grandissimi eventi, quelli in cui la “non social distancing” era la caratteristica principale, però sarà un trovarsi e ritrovarsi ugualmente. Nelle proposte si è cercato di trovare linguaggi che sapessero coinvolgere a tutti».

E così via ad un ricco cartellone che vede un’attenzione particolare al mondo dell’infanzia e dei ragazzi con un ciclo di letture e di laboratori e in collaborazione con l’assessorato alle Politiche giovanili. E poi cinema, con la scelta di riproporre film in bianco e nero che del cinema hanno fatto la storia. E ancora musica all’alba nei vigneti e al tramonto in piazza. In programma vi sono poi le iniziative della rassegna “Gusto Natura e Cultura”, promosse in collaborazione con il Consorzio Castelvetro di Modena, alla scoperta dei piccoli borghi a passo lento e dei prodotti a km0.

Confermata la manifestazione “Calici di Stelle”, preceduta da “Calici di Stelle in tour”. Spazio anche alle conferenze dedicate alla crisi climatica con il meteorologo Luca Lombroso e la presentazione del libro “Il monito della ninfea. Vaia, la montagna, il limite” con gli autori Michele Nardelli e Diego Cason.

Particolare attenzione merita poi l’evento “Lettere anonime per un camminatore”, un percorso itinerante solitario, originale e coinvolgente, con guida sonora in programma venerdì 31 luglio al Castello di Levizzano Rangone, dove, tra l’altro, da sabato 4 luglio riapre il Museo Rosso Graspa con la previsione di visite guidate, attività e iniziative.

Per informazioni: Ufficio Cultura tel. 059.758818; Punto informazione turistica tel. 059 758880; www.visitcastelvetro.it.