Home Reggio Emilia Online il bando del Dottorato in “Reggio Childhood Studies”

Online il bando del Dottorato in “Reggio Childhood Studies”

Il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane di Unimore insieme a Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi promuovono la seconda edizione del Corso di Dottorato in “Reggio Childhood Studies – from early childhood to lifelong learning”, di cui è appena stato pubblicato il bando. Si tratta del primo dottorato di ricerca industriale internazionale nelle scienze umane ispirato all’esperienza educativa di Reggio Emilia.

Dopo la prima edizione del 2019, il corso mette ora a disposizione 11 nuovi posti (di cui 8 con borsa di studio e 1 riservato all’azienda che co-promuove il Dottorato industriale, la Fondazione Reggio Children). La domanda di ammissione, con un progetto di ricerca, va presentata entro martedì 7 luglio, alle ore 13.00. È prevista una procedura selettiva per titoli e, per gli ammessi, un colloquio online attraverso la piattaforma Google Meet nelle giornate di lunedì 27 e martedì 28 luglio alle ore 9.00.
Il corso interdisciplinare, che dura tre anni, sotto la direzione ed il coordinamento del prof. Alberto Melloni, direttore del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane di Unimore, è supportato dal contributo di Farmacie Comunali Riunite, Iren, Unindustria Reggio Emilia, Fondazione Manodori.

“Reggio Childhood Studies – from early childhood to lifelong learning” offre un percorso di formazione avanzata, arricchito da partner internazionali di riconosciuta qualità, così da costruire una biblioteca di ricerca che elabori l’esperienza e affronti le nuove sfide del mondo dell’educazione. Il corso si propone anche come una innovazione nel quadro dei dottorati perché costituisce una community residenziale, con sede a Reggio Emilia, che vedrà la condivisione di spazi nel contesto eletto a contenitore e contenuto del programma, Fondazione Reggio Children, presideduta da Carla Rinaldi.

Le tematiche di ricerca affrontate nel corso, la cui lingua ufficiale è l’inglese, vanno dallo spazio e l’ambiente quali elementi che concorrono a strutturare i processi di apprendimento al gioco e l’apprendimento nell’era digitale; dal meaning making process, l’ermeneutica e la documentazione pedagogica alla sociologia e l’antropologia; vengono esplorati anche i processi cognitivi ed emozionali di gruppo e i percorsi per la costruzione di una comunità educante e lo sviluppo dei legami di gruppo, a partire dai contesti elettivi preposti alla socializzazione, all’educazione e alla formazione.

I dottori di ricerca in Reggio Childhood Studies saranno in grado di inserirsi come figure di coordinamento nell’ambito della progettazione pedagogica, dell’organizzazione dei servizi educativi dedicati all’infanzia e non solo. Potranno trovare sbocchi professionali anche in enti pubblici e privati, nazionali e internazionali, che promuovono a vari livelli di istruzione l’approccio all’educazione della città di Reggio Emilia.

Per ulteriori informazioni consultare il bando https://www.unimore.it/didattica/dottorato.html?ID=1078 o il sito del Corso www.phdreggiochildhoodstudies.unimore.it/