Home Appuntamenti Venerdì 10 luglio riapre la Rocca di Vignola

Venerdì 10 luglio riapre la Rocca di Vignola

Nei primi mesi di quest’anno siamo rimasti coinvolti in una pandemia che ha
causato un elevato numero di morti seminando paura e blocco di tutte le attività,
costringendo la cittadinanza a rigide misure restrittive per limitare il contagio. In
questo scenario anche la Rocca di Vignola, insieme a tutti i monumenti storici del
nostro paese, ha dovuto chiudere i battenti.

Nel momento in cui le misure restrittive e le linee guida governative hanno consentito uno spiraglio di riapertura, la Rocca spalanca le proprie porte guardando il verde che la circonda, il raggio di luce che filtrando dal cielo azzurro la pervade con il sottofondo
armonioso del rumore delle acque del Panaro che le scorre di fianco, pronta a
riaccogliere, seppure con limitazioni, e a darsi alla popolazione per riprendere quel
rapporto di affetto che lega la Rocca a Vignola, circuito che era stato chiuso ma mai
interrotto.

Venerdì 10 Luglio alle ore 20:00, la Rocca “abbasserà il ponte levatoio” per
accogliere nuovamente il pubblico nel rispetto di tutte le normative di sicurezza
richieste.
La Fondazione ha lavorato negli ultimi mesi alacremente per valorizzare il proprio patrimonio e, in  particolare, la Rocca con un progetto ambizioso che richiederà sì tempo e impegno finanziario, ma che restituirà a tutti un monumento che riesce a parlare di se stesso e che sarà sicuramente più attrattivo e che ci auguriamo possa essere di particolare
gradimento ed interesse non solo per i residenti del territorio ma anche per tutti
gli amanti dell’arte e della cultura.

Alle ore 20:00, preceduto dal benvenuto della Presidente della Fondazione di
Vignola Prof.ssa Carmen Vandelli, sarà nuovamente possibile l’ingresso in Rocca.
La serata sarà allietata da intermezzi musicali della violinista Silvia Tarozzi
accompagnata dal fisarmonicista e compositore Antonio Macaretti. Il repertorio
della serata spazierà tra musiche originali, brani di musica contemporanea e
riarrangiamenti di canzoni di autori diversi. Dopo mesi in cui la musica si è potuta
fare e ascoltare solo attraverso la mediazione di uno schermo, c’è bisogno di suoni
reali, di armonie che vibrano nello spazio acustico e quale migliore occasione la
riapertura della Rocca.

Nel corso della serata verranno illuminati gli ingressi della Rocca con la
ricomposizione dei decori quattrocenteschi realizzata da SOGNO O SON DESTE.

Alla serata parteciperà anche l’artista Linda Rigotti che insieme a Giorgia Valmorri
è autrice della mostra “DA DENTRO”, che chiuderà la rassegna Ora più rada ora
più densa.

Da sabato 11 luglio la Rocca sarà regolarmente aperta al pubblico tutti i venerdì,
sabato e domenica osservando i seguenti orari:
10:00 – 13:00 e 15:30 – 19:00

È richiesta la prenotazione obbligatoria online (www.roccadivignola.it) e/o
telefonica (059.775246). L’ingresso sarà consentito ad un numero massimo di 10
persone per turno e ad intervalli di 1 ora l’uno dall’altro con rispetto del percorso
unidirezionale come illustrato dalla cartellonistica.

Nelle giornate di venerdì la Fondazione di Vignola offrirà ai visitatori una visita
guidata gratuita a cura del proprio personale nei seguenti orari:
10:30, 11:30, 16:00 e 17:00.

Il sabato e la domenica saranno possibili solo visite con accompagnatore e/o, a
scelta, con guida turistica con prenotazione da effettuarsi presso la coop. Etcetera
(328.8458574).
I turni di visita rispetteranno i seguenti orari: 10:30, 11:30 / 16:00, 17:00 e 18:00.