Home Appennino Modenese Domenica a Riolunato secondo appuntamento con “Note e Arte nel Romanico”

Domenica a Riolunato secondo appuntamento con “Note e Arte nel Romanico”

Secondo appuntamento per la rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” edizione 2020: Domenica 12 luglio 2020, alle ore 17 presso il Cinema Teatro Comunale di Riolunato in via Castello, 8 sarà protagonista della scena il Duo Harp and Hang, formato da Marianne Gubri all’arpa e da Paolo Borghi all’hang. I due artisti ci proporranno un suggestivo concerto sulle note del loro ultimo disco “Menhir”.

“Menhir: un viaggio a ritroso nell’era della pietra, un tempo preistorico in cui stele giganti segnalavano un percorso spirituale. Un salto in avanti nel futuro minimalista, nell’innovativa lavorazione del metallo degli Hang. Un percorso costellato da gemme preziose: dai diamanti scintillanti al Lapislazzuli; dall’Acquamarina, il cui colore evoca oceani celtici e arpe bardiche, alla sabbia, che, mossa dal vento, si trasforma in Rosa del deserto, poi, sinuosa, scorre in una clessidra seguendo il ritmo dei suoi sogni.”

Il Duo Harp and Hang propone un accostamento inedito di sonorità suggestive tra l’arpa, strumento classico dalla lunga storia musicale e l’hang, una modernissima percussione di origine svizzera. Le composizioni originali del Duo trovano la loro ispirazione nel repertorio delle musiche antiche, celtiche, tribali ed etniche, ma anche nello stile minimalista e moderno.

Hanno suonato per il Rio Harp Festival (Rio de Janeiro – Brasile), in tournée a Parigi e a Saint Etienne per il Festival Les Roches Celtiques nel 2016; in tournée con 120 concerti negli USA tra il 2017 ed il 2018, a Dubai nel 2017, sull’Isola di Wight (UK), al Nobber Harp Festival (Irlanda) e al Brussels Harp Festival (Belgio).

Hanno inoltre partecipato a vari festival e rassegne musicali in Italia: Bologna Harp Festival, Al Chiaro di Luna (RE), Taggia in Arpa (IM), Certaldo Mercantia (FI), Festival Fasti Verolani (FR), Ravello (SA), Ferrara Buskers Festival (FE), Festival dell’Invisibile (MN), Teatro Principe di Milano, Palazzo Schifanoia di Ferrara, Unipol Auditorium di Bologna, Teatro del Baraccano di Bologna, Museo della Musica di Bologna, Pinerolo (TO), Castel Bolognese (BO) Rifugio Brioschi (LC).

Hanno inoltre partecipato ad un’edizione TEDx come musicisti e relatori nel 2015 su “Musica tra tradizione e innovazione e le applicazione delle loro ricerche in musicoterapia”. Dopo l’uscita del loro primo Cd “Nyanga” , nel 2017 hanno inciso il loro secondo CD “Menhir”.

Tutti i concerti della rassegna “Note e Arte nel Romanico” sono ad ingresso libero e gratuito.

Ricordiamo che i concerti vengono organizzati e realizzati in base alle normative anti-contagio COVID-19. Visti i posti a sedere limitati, si prega di accedere per tempo alle sedi dei concerti, evitando assembramenti anche nelle fasi di parcheggio dell’auto. Quest’ultimo dovrà avvenire non in prossimità del luogo dedicato al concerto per permettere le operazioni di accoglienza del pubblico e il deflusso dopo il concerto. Ricordiamo inoltre che è obbligatorio l’uso della mascherina.

La direzione artistica si riserva la possibilità di annullare il concerto per cause di forza maggiore o di apportare modifiche al programma.

Tutte le informazioni verranno pubblicate sulla pagina Facebook “Note e Arte nel Romanico”.