Home Modena Il rugby modenese a sostegno di chi è in difficoltà

Il rugby modenese a sostegno di chi è in difficoltà

ADV


A sostegno di chi è in difficoltà, anche fuori dal campo. Modena  Rugby 1965, Modena Rugby Veterans, Olimpia Rugby Vignola e Sms Lanfranco Rugby insieme per un’iniziativa di solidarietà promossa dalla Croce Rossa, rivolta alle persone più vulnerabili in seguito alle pandemia.

Da lunedì 14 a domenica 20 dicembre presso la club house del Modena Rugby 1965 in strada Collegarola 80 sarà organizzata una raccolta alimentare per dare sollievo e un po’ di serenità alle famiglie che in questo Natale hanno bisogno di aiuto.

Questo il messaggio del consiglio direttivo del Modena Rugby 1965, che conferma l’adesione all’iniziativa solidale: “Ci stiamo avvicinando al Natale, un avvicinamento complicato,  condizionato da mesi di pandemia che ha rimescolato le nostre vite, le nostre giornate, le nostre abitudini ed i nostri pensieri. Non sarà un Natale normale per nessuno, non lo sarà ancor di più per chi in questi mesi ha visto crescere le proprie difficoltà economiche, per chi è ancora più solo.

Il Rugby ci insegna che chi ha la palla va sempre e comunque sostenuto, il Sostegno è l’essenza del nostro gioco, coerentemente con questo ideale abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa della Croce Rossa di raccogliere prodotti alimentari da distribuire a chi per Natale, e non solo per Natale, avrà il grande bisogno di un Sostegno concreto.

Abbiamo unito le forze di tutta la grande famiglia del Rugby modenese, Veterans, Rugby Vignola e Rugby Lanfranco, per essere ancora più forti ed efficaci. Abbiamo bisogno del Sostegno di ognuno!

Siamo sicuri che faremo un’ottima raccolta, per questo vi ringraziamo anticipatamente anche a nome di chi potrà passare un Natale più sereno. Buon Natale a tutti!”.

Dalla raccolta alimentare sono esclusi i prodotti freschi, l’elenco dei prodotti richiesti comprende: pasta, riso, latte a lunga conservazione, olio, legumi, pomodoro in scatola, passata di pomodoro, tonno in scatola, carne in scatola, biscotti, marmellata, farina, zucchero, fette biscottate, biscotti per la prima infanzia, pastina per bambini, omogeneizzati, prodotti per l’igiene della persona, prodotti per l’igiene della casa, pannolini e latte in polvere per la prima infanzia.

La raccolta avrà luogo da lunedì 14 a venerdì 18 dicembre dalle 17 alle 20 e nel fine settimana di sabato 19 e domenica 20 dicembre dalle 9 alle 13.

Articolo precedenteReggio Emilia: vademecum raccolta rifiuti per l’8 dicembre
Articolo successivoIl sindaco Menani in merito alla Bretella Campogalliano-Sassuolo