Home Spilamberto Illuminazione pubblica: a Spilamberto terzo e ultimo stralcio con un intervento su...

Illuminazione pubblica: a Spilamberto terzo e ultimo stralcio con un intervento su 1.200 corpi illuminanti

ADV


Ultimato recentemente il secondo stralcio dei lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica ed iniziato il terzo e ultimo stralcio che consiste nell’intervento su 1.200 corpi illuminanti. Si otterrà così un impianto moderno ed efficiente che, grazie all’uso della tecnologia led, garantirà un risparmio annuo di circa 100.000 euro. L’intero progetto di riqualificazione dell’illuminazione è partito ad inizio settembre 2019 e si concluderà a fine aprile 2021. L’importo complessivo dei tre stralci corrisponde a 740.000 euro.

Sono inoltre stati completati i lavori utili alla predisposizione dell’illuminazione pubblica dell’Area Artigianale Sud con una spesa di circa 50.000 euro. Si sta lavorando sui progetti per l’adeguamento dei quadri elettrici sul territorio e per l’illuminazione pubblica di alcune vie, in particolare il primo tratto di via S. Pellegrino e via Baranzona nel tratto di collegamento con la SP16.

Si sta progettando anche la sistemazione dell’illuminazione sulla ciclabile Modena – Vignola, nel tratto tra via Cervarola e via Tagliamento. Entro il mese di gennaio sarà installato il nuovo semaforo di Viale Italia, costo: 30.000 euro.

“Rendere efficienti i quadri elettrici – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Mirella Spadini – porta ad una buona qualità dell’illuminazione urbana e ad un risparmio di risorse che può essere destinato ad altre opere relative all’illuminazione pubblica. Questo è un esempio di come si possono applicare cicli di economia virtuosa a tutti i livelli e in tutti gli ambiti”.

 

Articolo precedentePoste, Cisl: “Uffici modenesi chiusi non per Covid, ma per carenza di personale”
Articolo successivo“Chiamami per nome”: nasce il premio di poesia alla memoria di Don Carlo Lamecchi