Home Politica Pd Sassuolo: “Ma il sindaco Menani non doveva essere il sindaco di...

Pd Sassuolo: “Ma il sindaco Menani non doveva essere il sindaco di tutti i sassolesi?”

Ci uniamo alle preoccupazioni espresse da Claudio Pistoni, preoccupazioni rafforzate dalla soddisfazione espressa dal Sindaco Menani dopo l’archiviazione della denuncia.

Secondo il giudice, dopo le recenti modifiche al reato di abuso d’ufficio la condotta del sindaco non costituisca reato; le sentenze vanno rispettate.

L’assoluzione tuttavia non esclude l’opacità della condotta del sindaco Menani; la discussione riguarda  il  piano politico e della trasparenza dell’azione di chi sta governando la città.

Il sindaco non ha rispettato le procedure per la nomina dell’amministratore di SGP, procedure che erano state stabilite con una delibera nel 2009  (giunta Caselli Menani), e che sono tuttora vigenti, visto che l’attuale maggioranza non ha ritirato la delibera né ha portato in consiglio la proposta di modificarla.

La delibera prevede che la nomina come la revoca dell’amministratore di  SGP, devono avvenire sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Comunale  che ricordiamo è l’organo di indirizzo  e di controllo politico amministrativo.

Sgp è una società al servizio della città di Sassuolo  e come tale  deve attuare le direttive del  Comune, suo socio unico. Ciò che succede dentro SGP  interessa la città e deve essere portato in Consiglio Comunale: non lo chiede soltanto lo Statuto di SGP, lo pretende l’obbligo di trasparenza verso la città che ogni buona amministrazione dovrebbe rispettare.

In SGP, dall’inizio del 2020, sono successi molti cambiamenti in posizioni direttive: è stato licenziato un amministratore, ne è stato preso un altro senza procedure pubbliche. Dopo pochi mesi questo se ne va e ne arriva un altro ancora sempre a chiamata diretta.

I consiglieri del partito Democratico, su questa partita,  hanno presentato delle interrogazioni in Consiglio, alle quali non sono state date risposte soddisfacenti, soprattutto sul piano dell’etica politica e in spregio al ruolo di indirizzo  del Consiglio Comunale.

In più, la sentenza di archiviazione certamente non dice che il sindaco può fare quello che vuole calpestando il ruolo di controllo esercitato dai consiglieri.

Ancora una volta l’Amministrazione  guidata dal sindaco Menani si distingue per la sua mancanza di trasparenza per la quale ogni gruppo consiliare dovrebbe preoccuparsi.

Paolo Piccioli – Segretario del circolo Pd di Sassuolo