Home Ambiente I “cittadini eco-attivi” di Castelnovo di Sotto

I “cittadini eco-attivi” di Castelnovo di Sotto

ADV


Sono semplici cittadini che hanno a cuore la pulizia e la tutela del territorio in cui vivono. Sono volontari e dedicano parte del loro tempo libero alla cura del paese. E sono anche persone per le quali l’ambiente è un bene primario da rispettare, convinte che per diffondere la cultura del rispetto si debba partire da gesti concreti. Si tratta dei cittadini Eco-Attivi di Castelnovo di Sotto: un gruppo, già operativo, sintonizzato sulla stessa lunghezza d’onda rispetto alle tematiche ambientali e unito da una comune sensibilità sulla necessità di agire, per rendere consapevoli sempre più persone, sull’importanza del rispetto del bene comune.

Le loro istanze sono state recepite dall’amministrazione castelnovese, che ha istituito il “Tavolo ambiente”: un luogo nel quale confrontarsi e avanzare sia proposte che riflessioni. Proprio da questo tavolo è emersa la volontà di dar vita a un progetto, in stretta collaborazione con Comune e Auser.

Il progetto presuppone una struttura e un coordinamento sul territorio dei volontari. Si è così deciso di dividere il Comune in aree e di individuare per ognuna di esse un referente. L’iniziativa verrà portata avanti con azioni concrete. In pratica i volontari, a seconda della disponibilità di tempo, usciranno nei quartieri appartenenza, muniti del materiale necessario, per raccogliere i rifiuti abbandonati nelle aree verdi, nei parcheggi e sulle strade. Questo accade già oggi per alcuni di loro che, durante la passeggiata serale, soli o in compagnia dell’animale domestico, combattono la maleducazione dando il buon esempio. Tra gli obiettivi del progetto c’è, non solo ampliare la platea di cittadini eco-attivi, ma anche sensibilizzare altre persone sul rispetto dell’ambiente, organizzare eventi informativi con esperti sulle tematiche legate allo sviluppo sostenibile, lavorare all’educazione ambientale con la collaborazione delle scuole e rendere migliore il luogo in cui si vive.

Il messaggio che si vuole trasmettere è che tutti possono dare il loro contributo, senza nessun obbligo o vincolo temporale. Il materiale per la raccolta dei rifiuti e la pettorina necessaria per svolgere questa meritoria attività sarà messa a disposizione da Auser, che partecipa al progetto.

Il gruppo di volontari ha deciso di individuare un logo che renda riconoscibile le azioni che porterà a termine e, per dare la giusta risonanza alle operazioni di pulizia: si tratta di un simpatico riccio seduto all’interno di un cerchio verde con, al di sotto delle zampe, l’appello rivolto a tutti i cittadini a “dare una mano”. Il Comune si è reso disponibile a pubblicare gli interventi del gruppo sul profilo Facebook Città di Castelnovo Sotto ed è stato creato, sullo stesso social network, il gruppo pubblico “Cittadini Ecoattivi Castelnovo di Sotto”.

Purtroppo anche questa attività deve fare i conti con la pandemia di Covid-19. Ecco perché al momento sono sospesi i consueti appuntamenti di pulizia, che prevedono un alto numero di persone come “Prendiamoci cura di Castelnovo Sotto”. E’ però possibile, nel rispetto delle norme sanitarie, uscire in piccoli gruppi di due, massimo tre individui. Vista la situazione è stato quindi deciso di dedicare la settimana dall’1 al 7 marzo 2021, alla pulizia del territorio. I volontari saranno quindi operativi e chiunque potrà chiedere informazioni su come poter dare una mano.

Far parte di questo gruppo è molto semplice e non comporta un impegno fisso. Per informazioni ed eventuale collaborazione basta contattare il numero 353.4062932, scrivendo un messaggio, con whatsapp, o telefonando dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 16. E’ anche possibile riceve informazioni scrivendo all’indirizzo cittadiniecoattivi@gmail.com