Home Appennino Reggiano Tre interventi in poche ore del soccorso Alpino sull’Appennino Reggiano

Tre interventi in poche ore del soccorso Alpino sull’Appennino Reggiano

Giornata di grande lavoro quella odierna per i tecnici del Soccorso Alpino, Stazione Monte Cusna, che hanno portato a termine tre delicati interventi di soccorso in poche ore.

Il primo si è verificato nella tarda mattinata, in zona Passo delle Radici tra le province di Reggio Emilia e Lucca, non distante dal confine modenese. Un ragazzo ventisettenne residente in provincia di Reggio è scivolato su un pendio ghiacciato, cadendo e riportando traumi ad un arto inferiore ed un forte trauma cranico. Le squadre di soccorso sono state avvisate da un compagno di escursione: sul posto si sono portate una squadra del Soccorso Alpino reggiano, una della vicina stazione modenese Monte Cimone, i Vigili del Fuoco ed EliPavullo. I tecnici del Saer hanno raggiunto il ragazzo e, insieme al personale di EliPavullo lo hanno stabilizzato, quindi l’escursionista è stato verricellato e trasportato all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio, in condizioni di media gravità.

Quasi contemporaneamente, una donna è scivolata sul ghiaccio nelle vicinanze del Passo del Cerreto, durante un’escursione su ciaspole. Le amiche della donna, una cinquantenne residente a Reggio, hanno così allertato i soccorsi: l’escursionista infatti, dopo una scivolata di circa venti metri, si è procurata una ferita ad un arto inferiore. Sul posto è arrivato EliPavullo, che dopo aver caricato a bordo la donna la ha trasportata al Passo del Cerreto, dove la ha affidata all’ambulanza che la ha condotta all’ospedale di Castelnovo Monti. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Un ultimo intervento è infine stato effettuato all’Alpe di Succiso. Uno scialpinista di 27 anni residente in provincia di Reggio è scivolato mentre scendeva il canale ovest in compagnia di amici, a circa metà della discesa, arrivando fin quasi alla base del canale. Gli amici che si trovavano insieme a lui hanno dato l’allarme. Subito si è portata in avvicinamento una squadra del Soccorso Alpino e, liberatosi dal precedente intervento, anche EliPavullo. Fortunatamente l’elicottero è riuscito a localizzare il ragazzo ed a verricellarlo a bordo, trasportandolo fino al campo sportivo di Succiso Nuovo. Successivamente è stato affidato all’ambulanza di Busana che lo ha trasportato all’ospedale di Castelnovo Monti con una sospetta frattura ad una clavicola.

(Foto relativa all’intervento del Passo Radici)