Home Bassa reggiana Unione Bassa Reggiana: 145 le persone con disabilità vaccinate sabato scorso

Unione Bassa Reggiana: 145 le persone con disabilità vaccinate sabato scorso

ADV


Foto di DoroT Schenk da Pixabay

Sabato scorso nel nostro distretto sanitario, che comprende gli otto comuni dell’Unione Bassa Reggiana, è stata organizzata una giornata per vaccinare le persone con disabilità in carico ai rispettivi servizi comunali che si occupano di loro, attraverso i vari centri diurni, i centri occupazionali, i servizi a domicilio… In tutto sono state vaccinate 145 persone disabili che rappresentano una delle categorie per cui è indicata la priorità vaccinale dal piano ministeriale.

È stato possibile vaccinarli quasi tutti (tranne le persone impossibilitate a muoversi che saranno vaccinate direttamente a casa) grazie ad un team di medici di base e infermieri che si sono resi disponili, alternandosi nell’arco della giornata: 2 medici e 2 infermieri la mattina, altri 2 medici e 2 infermieri il pomeriggio, affiancati dagli operatori dell’Area Disabilità del distretto che hanno aiutato a compilare il questionario anamnestico.

I medici di medicina generale che hanno prestato il servizio sono Lilia Croci (della Medicina Generale di Luzzara), Olga Massari e Alessandra Bolzoni (MMG di Guastalla), Carlotta Rossi (MMG Brescello). Gli infermieri: Maria Sofia Cannata, Anna Maria Catellani, Laura Casarini ed Erik Crema.

Le vaccinazioni sono state eseguite in un luogo appositamente dedicato presso i poliambulatori dell’ospedale civile di Guastalla, in un clima di grande serenità. Gli operatori, infatti, riferiscono che è stata anche una occasione di incontro per persone che ormai da un anno si vedono solo a piccoli gruppetti, per le necessarie restrizioni e i distanziamenti sociali imposti dalla lotta al coronavirus.

“A nome di tuti i sindaci dell’Unione Bassa Reggiana – afferma la presidente Camilla Verona – ringrazio i medici di medicina generale e gli infermieri che si sono resi disponibili ad effettuare i vaccini e, insieme a loro, ringrazio tutte le persone che hanno collaborato all’organizzazione di questa giornata. Mi preme sottolineare che questa collaborazione fra servizi comunali, sanitari e medicina generale è una caratteristica di grande valore che da anni contraddistingue il nostro distretto”.

 

 

Articolo precedenteCastelfranco Emilia, prorogata l’apertura di Corso Martiri
Articolo successivoConfcommercio Reggio Emilia: pubblici esercizi senza soldi per pagare tasse e contributi