Home Appennino Modenese 40 anni dopo torna la “Biennale d’Arte Sui Muri di Lavacchio”

40 anni dopo torna la “Biennale d’Arte Sui Muri di Lavacchio”

ADV


La Biennale è un progetto artistico a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavullo nel Frignano nato per riqualificare il muro della suggestiva località che fu negli anni ’80 oggetto di una progettualità artistica promossa dal Circolo Culturale di Lavacchio, che ha visto la realizzazione di opere di pittura, scultura e mosaico di artisti nazionali ed internazionali coordinati da Anna Minardo, scultrice ed artista eclettica.

Tra i tanti artisti coinvolti nomi internazionali: Al Torella, Rosario Nardella, Ferdinando Masi Julianos Kattinis, Luigi De Pascalis, Maria Angela Cassol, Karry Oldfield, Lazic Desanka, Guglielmo Siega, Katerina ed Olga Minaldo ed artisti di fama del nostro territorio: Walter Mac Mazzieri, Azeglio Babbini, Giuliano Cornia e Giuseppe Ricci.

Oggi, chi visiterà Lavacchio, potrà ammirare opere anche di giovanissimi talenti quali Giacomo Ferrari, Patrick Uguzzoni, Gianluca Biondi tra i quali anche due studenti del Liceo Artistico A. Venturi di Modena Alice Prinzis Eric Marcheselli . Una nuova generazione di artisti racconta la relazione tra arte e natura valorizzando sapientemente la bellezza e le tradizioni della montagna. Opere realizzate con stili differenti, dalla grafica più astratta all’iperrealismo, raccontano il passato e il presente del nostro Appennino.

Sul muro di Lavacchio si possono ora ammirare le opere di nuovi 16 artisti: Giulia Tubertini, Gianluca Biondi, Letizia Ballotti, Giuseppe Ricci, Mattia Scappini, Adriano Bortolani, Emma Panini, Giacomo Ferrari e Patrick Uguzzoni, Alice Prinzis, Eric Marcheselli , Luca Speranza, Antonia Zotti, Tommaso Giusti, Cristina Di Paola, Lorenzo Mesini, Martina Mammi.
La Biennale d’arte è solo l’inizio di una progettualità culturale più complessa, che prevederà nel tempo la riqualificazione della Torre medievale e il recupero dei mosaici.

Da marzo 2021 prenderà il via anche la Biennale di Poesia “Sui Muri di Lavacchio”, evento inserito nel ricco cartellone del Poesia Festival. Pavullo nel Frignano avvia così un progetto di rete con l’Unione Terre di Castelli partecipando alla prestigiosa rassegna. La Biennale prevede la selezione di 16 autori invitati a realizzare composizioni poetiche che verranno collocate accanto alle opere di pittura. Pittura e Poesia accompagneranno il visitatore in una sorta di Museo en plein air diffuso che prende vita a Lavacchio, ma che intende coinvolgere altre frazioni del territorio pavullese.

Il Muro di Lavacchio verrà ufficialmente inaugurato nell’estate 2021.

Per Informazioni:
Ufficio Cultura, Palazzo Ducale via Giardini 3 – Pavullo n/F (Mo)
mail: cultura@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
tel. 0536 29026
www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Articolo precedenteGiovedì 18 marzo a Rubiera attiva la Guardia Medica Straordinaria per i Medici di Medicina Generale
Articolo successivoPaesaggio bene comune. La Regione nomina i 9 esperti della Commissione regionale