Home Appennino Modenese Casa della Salute di Pievepelago: partono i lavori per un nuovo accesso...

Casa della Salute di Pievepelago: partono i lavori per un nuovo accesso più agevole e sicuro

Lunedì 29 marzo iniziano i lavori per dotare la Casa della Salute di Pievepelago di un nuovo accesso, più agevole e sicuro.

Il cantiere, avviato grazie al finanziamento della Regione Emilia-Romagna, è in fase di allestimento e permetterà di riqualificare l’area esterna, con la realizzazione di importanti opere a vantaggio in particolare dei pazienti con mobilità ridotta trasportati con auto privata o in ambulanza. Un percorso lastricato che, partendo dal cancello posto sul retro della struttura, porterà all’attuale ingresso principale, dove un’estesa pensilina consentirà sbarco e imbarco dei pazienti al coperto, protetti da pioggia o neve. Un’idonea rampa inclinata permetterà poi l’accesso di carrozzine e barelle destinate agli ambulatori o alla dialisi.

Per consentire la realizzazione di queste opere, da lunedì 29 marzo e per circa 90 giorni, saranno modificati i percorsi di accesso pedonale alla Casa della Salute: per accedere ai servizi, i cittadini dovranno utilizzare l’ingresso della sede della Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) posto sul retro, mentre per i pazienti barellati sarà adoperato il garage posteriore.

“L’Azienda USL si scusa con i cittadini per i disagi che i lavori potranno arrecare – sottolinea Carlo Serantoni, Direttore del Distretto di Pavullo – ma sono certo che il risultato finale apporterà concreti miglioramenti alle modalità di accesso alla Casa della Salute”.

I lavori sono finanziati con fondi regionali previsti da un bando, inserito nel Piano di Sviluppo Rurale (2014-2020) e dedicato a “Strutture polifunzionali socio-assistenziali per la popolazione”. Il progetto complessivo vincitore del bando riguarda sia la Casa della Salute di Pievepelago che una struttura a carattere prevalentemente sociale del Comune di Riolunato, che sarà interessata da opere di ristrutturazione successivamente.