Home Cronaca Tentano un furto in un condominio: sorpresi ed arrestati a Modena

Tentano un furto in un condominio: sorpresi ed arrestati a Modena

La Polizia di Stato di Modena ha tratto in arresto due cittadini georgiani di 45 e 52 anni, responsabili del reato di tentato furto aggravato in abitazione.

Intorno alle ore 23.00 di ieri sera, è giunta una chiamata alla linea di emergenza da parte di un residente che segnalava la presenza di due uomini incappucciati che si erano introdotti, dopo aver forzato il cancello d’ingresso, nell’area cortiliva del suo condominio in zona musicisti.

La volante si è portata immediatamente sul posto; gli agenti, in contatto con il richiedente l’intervento, hanno effettuato un giro di perlustrazione all’esterno così da assicurarsi che i due ladri fossero ancora nel palazzo.

Nel frattempo il condomino si è apprestato ad accendere le luci dell’edificio, allarmando così i due soggetti che si sono dati a precipitosa fuga lungo le scale; una volta arrivati nel cortile ad attenderli vi erano i poliziotti che li hanno prontamente bloccati prima che riuscissero a scalvare la recinzione.

I due stranieri sono stati trovati in possesso di un coltello, due torce e due mazzi chiavi; una di queste è risultata essere un passeparout, mentre un’altra ha permesso di aprire il lucchetto che assicurava due biciclette, di cui una elettrica priva di nottolino di accensione, rinvenute nelle immediate vicinanze del condominio.

Il 52enne risulta gravato da un precedente per lesioni e rissa, mentre l’altro georgiano, irregolare sul territorio nazionale, annovera numerosi precedenti penali e di polizia, in particolare, per furti in abitazione.

I due sono stati anche denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione delle due biciclette, delle quali non sono stati in grado di giustificare possesso e provenienza.

Trattenuti presso le camere di sicurezza della Questura, come disposto dal Magistrato di turno, verranno processati con rito direttissimo.