Home Bassa modenese La Stanza degli abbracci anti-Covid alla Casa protetta Pertini di Soliera

La Stanza degli abbracci anti-Covid alla Casa protetta Pertini di Soliera

ADV


Domani sabato 24 aprile, alle ore 11, viene inaugurata (in modalità non aperta ai cittadini) a Soliera la Stanza degli abbracci nella Casa Residenza per Anziani “Sandro Pertini”, alla presenza del sindaco Roberto Solomita, dell’assessore ai Servizi alla Persona Lucio Saltini, di rappresentanti del gestore Domus Assistenza e del donatore Lions Club “Alberto Pio” di Carpi.

L’installazione permetterà di ripristinare il ‘contatto’ tra gli ospiti della struttura di via Matteotti 185 e i familiari, dopo ben quattordici mesi nei quali ogni rapporto affettivo è stato mediato esclusivamente dai telefoni e dai computer, al fine di evitare il contagio. Grazie a quattro manicotti, con un tasso garantito di sicurezza, il visitatore e l’ospite potranno tornare ad abbracciarsi reciprocamente.

“L’auspicio dell’amministrazione comunale”, spiega l’assessore comunale Lucio Saltini, “è che con questa installazione si volti pagina e prenda avvio una nuova stagione, chiudendo un lungo periodo segnato da tanti lutti e tanta solitudine, che solo la sollecitudine degli operatori della Cooperativa Domus ha permesso di alleviare.”

 

“È un ulteriore intervento teso a favorire il contatto tra gli ospiti della struttura e i loro familiari”, sottolinea Gaetano De Vinco, presidente della cooperativa sociale Domus Assistenza di Modena che gestisce la “Sandro Pertini” di Soliera. “La Stanza degli abbracci si aggiunge alle telefonate e videochiamate con smartphone e iPad che abbiamo iniziato a fare un anno fa”, continua De Vinco. “La devoluzione del Lions Club Alberto Pio di Carpi, che ringraziamo, conferma il bel rapporto che abbiamo con il territorio. Fin dall’inizio della pandemia abbiamo ricevuto tante attenzioni e sostegno da associazioni, gruppi di volontariato e singoli cittadini che hanno riconosciuto il lavoro svolto nella Cra e aiutato i nostri operatori ad alleviare i momenti di solitudine vissuti dagli anziani”.

 

“La stanza degli abbracci che abbiamo donato al Quadrifoglio di Carpi il mese scorso è stata molto apprezzata e abbiamo voluto fare il bis”: così Anna Bulgarelli, presidente Lions Club ‘Alberto Pio’ di Carpi. “Questa volta abbiamo coinvolto anche i cittadini attraverso una raccolta fondi realizzata in collaborazione con due pubblici esercizi di Carpi (Gastronomia e Salumeria da Aristide e GastroLab Elvira). Nonostante fosse in vigore la zona rossa, i cittadini hanno risposto con generosità ed è con grande soddisfazione che oggi consegniamo la stanza degli abbracci alla con la Cra Pertini di Soliera.”

Articolo precedenteSinner batte Rublev e conquista le semifinali a Barcellona
Articolo successivoControlli in zona Polveriera a Reggio: una denuncia della Squadra Mobile per traffico di sostanza stupefacente