Home Modena Il Comitato no Bretella: “il Sindaco di Modena presenti pubblicamente il Progetto...

Il Comitato no Bretella: “il Sindaco di Modena presenti pubblicamente il Progetto Esecutivo della Bretella Campogalliano-Sassuolo”

ADV


Il Comitato No Bretella –Sì Mobilità Sostenibile, con  le Associazioni e i Comitati collegati, ha scritto al Sindaco di Modena, Giancarlo Muzzarelli, a cui la Società AutoCS spa ha consegnato nelle settimane scorse copia del Progetto Esecutivo dell’asse autostradale Campogalliano-Sassuolo (noto come Bretella) e raccordo alla tangenziale di Modena, per chiedergli di onorare l’impegno, assunto con lettera scritta, di presentare pubblicamente tale progetto non appena ne fosse giunto in possesso.

La presentazione pubblica darebbe la possibilità alla cittadinanza di capire se le 39 prescrizioni e la raccomandazione poste dalla Direzione VIA del Ministero Ambiente e dal CIPE, le proposte di modifica di tracciato e la detariffazione del collegamento con la tangenziale di Modena poste dal Consiglio Comunale sono state accolte.

Sarebbe anche interessante sapere se sono state prese in considerazione, valutate e comparate le soluzioni alternative proposte e segnalate in più occasioni dal Comitato No Bretella –Sì Mobilità Sostenibile, assai meno impattanti e costose come sarebbe doveroso fare prima di approvare un progetto così ambientalmente invasivo e costoso, in particolar modo per un’opera con una Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) prodotta 16 anni fa, quindi scaduta (la validità è di  5 anni),  in un contesto socio-economico-ambientale e infrastrutturale del tutto diverso da quello attuale.

IL TESTO DELLA LETTERA

Gentile

Giancarlo Muzzarelli Sindaco di Modena

e p.c.

a Fabio Poggi, Presidente del Consiglio Comunale

e ai capi gruppo consigliari Comune di Modena

OGGETTO: Richiesta di presentazione pubblica del Progetto esecutivo del collegamento autostradale Campogalliano-Sassuolo e trasmissione di una copia del progetto alle scriventi associazioni.

Buon giorno Sindaco, Giancarlo Muzzarelli, abbiamo appreso che la Società AutoCS spa le ha consegnato nelle settimane scorse copia del Progetto Esecutivo dell’asse autostradale Campogalliano-Sassuolo e raccordo alla tangenziale di Modena (noto come Bretella CS), più volte annunciato, ma sconosciuto sia ai cittadini che ai Consiglieri Comunali e Provinciali che ai Sindaci degli altri comuni impattati.

E’ questa l’occasione per onorare l’impegno da Lei preso, con lettera scritta, di presentare pubblicamente il progetto esecutivo non appena fosse giunto in suo possesso in modo che fosse data la possibilità di chiarire all’opinione pubblica se le 39 prescrizioni ed una raccomandazione poste dalla Direzione VIA del Ministero Ambiente e dal CIPE, le proposte di modifica di tracciato e la detariffazione del collegamento con la tangenziale di Modena poste dal suo Consiglio Comunale siano state accolte.

Interessa anche sapere se sono state prese in considerazione, valutate e comparate  le soluzioni alternative proposte e segnalate in più occasioni dal Comitato No Bretella –Sì Mobilità Sostenibile e Associazioni e Comitati collegati, assai meno impattanti e costose come sarebbe  doveroso fare prima di approvare un progetto così ambientalmente invasivo e costoso, in particolar modo quando la VIA è ormai scaduta ( dura 5 anni) e le novità socio-economico-ambientali sono enormi rispetto a 16 anni fa quando è stato prodotto lo studio di impatto ambientale ( compresenza del grande polo estrattivo 5.1 a monte dei campi acquiferi di Marzaglia non considerato nella valutazione VIA, aumento inquinamento atmosferico da traffico autoveicolare, emergenza climatica, abnorme consumo di suolo, aumento rischio idrogeologico, riduzione di quasi la metà della produzione di piastrelle ceramiche, la crisi sanitaria).

Le chiediamo di poter avere copia del progetto esecutivo che per la sua complessità ha bisogno di essere studiato attentamente, anche con l’aiuto di esperti. In caso di inerzia potrebbero provvedere direttamente i consiglieri comunali nelle forme e nei modi loro consentiti, che a loro volta potrebbero renderlo pubblicamente consultabile.

Le chiediamo sin da ora un incontro per chiederle i necessari chiarimenti e per spiegarle le nostre ragioni e proposte alternative. Le ricordiamo che il Comune di Reggio Emilia ha tenuto un Consiglio comunale aperto  per illustrare il progetto della Tangenziale di Rubiera e raccogliere le opinioni e le proposte dei cittadini e associazioni organizzati in Comitato, ci parrebbe questa una bella iniziativa da ripetere anche a Modena per la presentazione e discussione del progetto esecutivo della “Bretella autostradale CS”, è anche per questo che la presente nota è inviata al presidente del Consiglio Comunale Fabio Poggi che al riguardo può decidere autonomamente.

In attesa di un riscontro Le porgiamo i nostri saluti.

Comitato No Bretella, Sì Mobilità Sostenibile: Gianni Ballista, Eriuccio Nora, Sentimenti Mauro, Paolo Silingardi, Mauro Solmi

Legambiente: Modena Davide Ferraresi, Sassuolo Sonia Pistoni, Formigine Ferrari Marco

WWF Emilia centrale: Daniele Bigi, Poppi Sandra

Italia Nostra: Giovanni Lo Savio

Lega Difesa Ecologica Modena: Paolo Dieghi, Gladio Gemma

Comitato Salute Ambientale Campogalliano: Aldo Lugli, Luca Tavoni

Associazione Liberamente Cittadino Formigine: Patrizia Pagliani

Associazione Agricoltura Ambiente Bagno-Rubiera: Giorgio Bonacini

Comitato cittadini impattati dalla Bretella: Cesare Ruini

Coordinamento cispadano No autostrada Sì a strada a scorrimento veloce: Silvano Tagliavini

Associazione ISDE- Medici per l’Ambiente Modena: Paolo Lauriola, Soci Francesco

Rete sociale Modena: Carlo Lugli

Comitato “Respiriamo Aria Pulita” Modena: Chiara Costetti

FIAB Modena: Eugenio Carretti

 

 

Articolo precedenteIn Emilia-Romagna nasce il Premio “Dottor Marcello Salera” per la migliore tesi di laurea del corso triennale di formazione in Medicina generale
Articolo successivoTomei: “Soddisfatto che Silk-faw investa a Reggio. Ora la Campogalliano-Sassuolo diventa fondamentale”