Home In evidenza Il Sassuolo vince 2-1 col Genoa e sale a 56 punti in...

Il Sassuolo vince 2-1 col Genoa e sale a 56 punti in classifica

ADV


Il Sassuolo vince e il Genoa subisce la seconda sconfitta consecutiva dopo il 4-3 con la Lazio e resta coinvolta nella lotta salvezza. Decidono le reti di Raspadori e Berardi in una partita sotto controllo dei neroverdi fino al finale acceso dal gol di Zappacosta.

La prima fase di gioco è appannaggio degli uomini di De Zerbi che al 14′ trovano il vantaggio. Con Caputo in panchina, è Raspadori a guidare l’attacco ed è lui a sbloccare il risultato siglando il terzo dei suoi sette sigilli in Serie A
contro i rossoblù: bella verticalizzazione di Traore per Raspadori che in area controlla e batte a rete alle spalle dell’incolpevole Perin. Al 20′ alza la testa il Genoa con due episodi da moviola. Al 22′ proteste per un contatto in area tra Chiriches e Pandev non punito dall’arbitro. Al 27′ Var protagonista: Zajc di testa in tuffo fa 1-1 su contropiede ma Mariani annulla per un fallo ad inizio azione di Destro su Locatelli.

Nella ripresa, Ballardini si gioca la carta Shomurodov ma la prima occasione da gol è del Sassuolo in ripartenza: ancora Traore inventa per Raspadori che a tu per tu con Perin si fa murare dal portiere. Nell’azione successiva, c’è il primo squillo del Genoa nel secondo tempo con la traversa colpita da Goldaniga di testa su calcio d’angolo. Ma la reazione del Genoa e’ inutile. Al 66′ Masiello fabbrica la rete del 2-0 neroverde con un retropassaggio errato che favorisce Berardi, freddo e infallibile davanti a Perin. Come del resto nelle ultime sei gare giocate che l’hanno visto partecipare ad almeno un gol con sette reti e un assist.
Nell’ultima mezz’ora c’è spazio dalla panchina anche per Scamacca, Rovella e Pjaca ma la scossa arriva da Zappacosta che all’85’ da buona posizione trova l’angolo lontano con un gran destro.

Non basta per la rimonta, solo per il morale in vista di un rush finale che vedrà i rossoblù impegnati contro Bologna, Atalanta e Cagliari.

Il tabellino:

GENOA (3-5-2): Perin 6; Goldaniga 6, Zapata 6.5, Masiello 4.5;
Ghiglione 6 (1′ st Shomurodov 6), Zajc 6 (30′ st Pjaca 6), Badelj 6, Behrami 6 (23′ st Cassata 5), Zappacosta 7; Pandev 5.5 (23′ st Rovella 6), Destro 5.5 (23′ st Scamacca 6).
In panchina: Marchetti, Paleari, Portanova, Radovanovic, Melegoni, Onguene’, Czyborra.
Allenatore: Ballardini 6.
SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6; Toljan 5.5, Chiriches 6, Ferrari 6, Rogerio 6; Maxime Lopez 6, Locatelli 6.5 (36′ st Bourabia sv);
Berardi 7 (36′ st Caputo sv), Djuricic 6 (13′ st Defrel 5.5), Traore 6.5 (26′ st Haraslin 6); Raspadori 7 (26′ st Obiang 6).
In panchina: Pegolo, Magnanelli, Ayhan, Peluso, Muldur, Oddei, Kyriakopoulos.
Allenatore: De Zerbi 6.5.
ARBITRO: Mariani di Aprilia 6.
RETI: 14′ pt Raspadori, 22′ st Berardi, 40′ st Zappacosta.
NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni.
Ammoniti: Zappacosta, Cassata. Angoli: 8-2. Recupero: 4′ pt, 4′ st.

Articolo precedenteHa la ruota bucata, ma era una scusa per derubarla: denunciato dai carabinieri reggiani
Articolo successivoCadono in moto, due feriti a Frassinoro